Honda CB1100

La maxi naked vintage CB1100 svelata a Intermot 2012 in anteprima mondiale. Mix di ingegneria e classico stile naked che offre prestazioni emozionanti e un design senza tempo, monta un motore a 4 cilindri in linea

Honda CB1100
Una naked dal gusto vintage che si rifà alla tradizione Honda delle mitiche CB anni Settanta. È questa in sintesi la Honda CB1100, presentata in anteprima mondiale ad Intermot 2012, il salone della moto di Colonia.
Rivolta al futuro come tutti costruttori all’avanguardia, Honda non dimentica il suo passato e lo celebra con la CB1100, motocicletta che incarna alla perfezione questo concetto, offrendo un perfetto connubio fra originalità, intramontabile design e un carattere forte e sicuro. Offre un mix di prestazioni dinamiche perfettamente bilanciate unite a un look vintage dal fascino indiscutibile.
Chiari i riferimenti ad una delle moto più celebri dell’ala dorata e che ha influenzato in modo improvviso e definitivo il modo di intendere la motocicletta fin dalla sua prima apparizione nel 1969: la Honda CB750 Four.
“Doveva avere necessariamente un motore raffreddato ad aria – ha detto Mitsuyoshi Kohama, progettista capo della CB1100 – I motori raffreddati ad aria hanno qualcosa di speciale, un’emozione che non si può provare osservando i motori raffreddati a liquido delle moto ad alte prestazioni. A me, che sono motociclista e fan di tutte le moto, un futuro senza motori raffreddati ad aria pareva un’ingiustizia. Ed ero certo di non essere l’unico a pensarla in questo modo!”.
 
Motore della Honda CB1100
Il cuore della nuova CB1100 è il suo monolitico motore 4 cilindri bialbero a camme in testa (DOHC) da 1.140 cc. Raffreddato ad aria e olio (tramite il radiatore frontale da 335 mm a 9 elementi).
Eroga una potenza di 90 CV (66 kW) a 8.500 giri ed una coppia di 93 Nm a soli 5.000 giri, valori che puntato, se non a fornire prestazioni di rilievo, di certo a dare al motociclista una esperienza di guida più che soddisfacente grazie ad una erogazione corposa, fluida, con alti valori di coppia e potenza disponibili a tutti i regimi e in qualsiasi marcia. Ed una efficienza nei consumi per consumare 25,1 km/l nel ciclo medio WMTC.

Ciclistica della nuovahonda CB1100
Sportiva senza essere estrema, turistica senza essere una GT. Nel solido telaio in acciaio a doppia culla della CB1100 il motore è alloggiato tramite quattro attacchi rigidi e due in gomma.
Il reparto sospensioni – regolabili nel precarico delle molle – è composto da una forcella telescopica con steli da 41 mm e sui due ammortizzatori fissati al forcellone scatolato in acciaio.
Sui cerchi in alluminio pressofuso a cinque razze sdoppiate da 18” sono montati pneumatici da 110/80 e 140/70.
Di serie l’impianto frenante conta sul C-ABS composto da dischi anteriori da 296 mm morsi da pinze Nissin a 3 pistoncini, e dal disco posteriore da 256 mm con pinza a singolo pistoncino.
Honda CB1100 ha un interasse di 1.490 mm, inclinazione cannotto di sterzo di 27° e avancorsa di 114 mm. E con la sella a soli 795 mm da terra piloti di qualsiasi esperienza possono gestire senza problemi un peso in ordine di marcia e con il pieno di benzina di 248 kg. L’autonomia tra un rifornimento e l’altro può superare i 370 km (ciclo medio WMTC) grazie ai 14,6 litri di capacità del serbatoio.

Design della Honda CB110
Il look della Honda CB1100 è vintage al 100% e riporta alla memoria le motociclette degli anni ’70, semplici e senza fronzoli e lo stesso capaci di fare sognare.
Un tocco di attualità estetica è fornito dalla coppia di orologi ananlogici, eleganti e di facile lettura, che evocano le gloriose CB degli anni Settanta, mentre il contachilometri (con due parziali), l’indicatore del livello carburante (a 5 segmenti) e l’orologio, sono raccolti in un compatto display centrale LCD. La dotazioni di serie prevede inoltre doppio cavalletto (centrale e laterale) e la cinghia sulla sella per offrire al passeggero un valido appiglio in accelerazione.
La CB1100 è disponibile in due combinazioni cromatiche, entrambe con ruote e fianchetti color argento e telaio nero: Glory Red/Eternal Silver (fiancate) e Pearl Milky White/Eternal Silver (fiancate).

Accessori per personalizzare la Honda CB1100
Molti possessori della nuova CB1100 desidereranno personalizzarla ed incrementarne l’equipaggiamento attingendo ad una vasta gamma di accessori che comprende:
– Manopole riscaldate
– Portapacchi posteriore cromato con maniglie passeggero integrate
– Bauletto portaoggetti in tinta con schienalino imbottito
– Registri regolazione forcella (rossi o dorati)
– Cover blocchetto chiave (dorato o argento)
– Coperchio strumentazione cromato
– Coperchio cromato guscio faro anteriore
Gli accessori originali Honda sono sviluppati contestualmente al modello di destinazione. Rigorose procedure Honda di test ne garantiscono qualità, resistenza e durata nel tempo.

TAGS:
ARTICOLI CORRELATI