Honda CBR 600 RR 2007

Totalmente nuova in ogni… bullone

Honda CBR 600 RR 2007. “Totalmente nuova in ogni…bullone” Così si apre il comunicato stampa di Honda Motor in cui ufficializza – e conferma – i pressanti “rumors” attorno al modello 2007 di Honda CBR 600 RR. Con l’arrivo del nuovo anno, il parco moto Honda si vedrà impreziosire di un nuovo importante elemento: una “piccola” seicento da strada, ma con l’animo decisamente e assolutamente “racing”.
Si è messa a dieta Come si costruisce una moto da corsa? Questo lo sanno solo i fortunati ingegneri e tecnici che possono varcare le controllatissime porte dei centri ricerca e sviluppo… Non entriamo quindi nello specifico ed andiamo per gradi: una delle caratteristiche più importanti è sicuramente il peso. Una moto da corsa che si rispetti deve avere masse molto contenute per poter sfruttare al meglio tutta la cavalleria del proprio cuore. Per questo motivo Honda CBR 600 RR 2007 si è messa a dieta riuscendo a perdere ben 8 chili.
Per raggiungere questo obiettivo, i componenti del quattro cilindri in linea da 600 cc sono stati alleggeriti per un totale di 2 kg, mentre dal telaio è stata possibile una riduzione di ben 4.5 kg, grazie alla riduzione del numero dei componenti e delle parti saldate usati per la sua realizzazione. Dalle undici sezioni usate per il telaio della RR precedente, si è passati ai quattro grandi blocchi che costituiscono il telaio della CBR600RR. Altre piccole “limature” si sono rese possibili grazie ad accurati alleggerimenti di diversi componenti della ciclistica – 1,2 kg – e persino di alcune componenti elettroniche – in questo caso 400 g -.
Nuova ciclistica Giunta a buon fine la dieta dimagrante, un altro ostacolo importante da affrontare è quello della maneggevolezza, rispondendo con grande sensibilità ad ogni richiesta del pilota. Per consentire ciò, i tecnici nipponici hanno lavorato intensamente sulla ciclistica della nuova Honda CBR 600 RR, raggiungendo lo scopo prefissato grazie alla riduzione dell’interasse di 22 mm, ottenendo nel contempo una maggiore centralità delle masse. Per renderla ancor più maneggevole e sicura, Honda CBR 600 RR 2007 è stata equipaggiata con il sofisticato ammortizzatore elettronico di sterzo HESD.

Per consentire dimensioni così ridotte, si è resa necessaria una totale riprogettazione, che ha incluso fra le modifiche il riposizionamento degli alberi principali in una configurazione triangolare, grazie alla quale è stata ridotta la distanza fra albero motore e contralbero di oltre 30 mm. Queste dimensioni ridotte, in combinazione con altre modifiche del design, hanno reso possibile una drastica riduzione delle dimensioni del carter e quindi, di conseguenza, del peso. Il peso delle sole parti pressofuse del carter è stato ridotto di 900 g rispetto all’unità precedente, una modifica fondamentale se si pensa che il peso del motore è stato ridotto complessivamente di 2 kg rispetto al modello precedente.
Per quanto riguarda il comparto sospensioni, Honda CBR 600 RR 2007 sfrutta all’anteriore una forcella a steli rovesciati da 41 mm HMAS a cartuccia, mentre al posteriore l’incarico è affidato ad un ammortizzatore sempre HMAS che dispone del serbatoio separato del gas e di una regolazione totale di precarico e ammortizzazione.
Propulsore nato anche grazie all’Honda CBR 1000 RR Fireblade Questa è la potenza massima sprigionata dal quattro cilindri in linea da 599 cc che spinge la nuova Honda CBR 600 RR 2007. Molte delle tecnologie sfruttate per Honda CBR 1000 RR Fireblade, sono state utilizzate anche per il propulsore della “piccola” seicento. Tra queste le più importanti sono le modifica delle valvole di aspirazione e scarico, le modifiche della lunghezza e rastremazione dei condotti di aspirazione e la programmazione della ECU che presiede al controllo dell’alimentazione elettronica a due fasi con PGM-DSFI. Il nuovo sistema di scarico in acciaio di Honda CBR 600 RR 2007, è provvisto inoltre di una nuova valvola di scarico in linea che controlla la pressione dello scarico per massimizzarne le prestazioni.
Nuovo anche il cambio Le nuove caratteristiche del motore devono essere sfruttate al meglio per poter godere appieno dei 66 Nm di coppia a 11.250 giri. Per questo motivo Honda CBR 600 RR 2007 è stata fornita di un innovativo cambio che fornisce un importante contributo per la riduzione della reazione alla coppia assicurando una cambiata più fluida e priva di strappi nelle fasi di accelerazione e decelerazione. Il nuovo cambio è inoltre dotato di nuovi denti di innesto con rastremazione invertita, caratteristica che farà piacere agli amanti della pista.

– Due ruote che passione! Visita la nostra fotogallery per scoprire alcuni dettagli in più della Honda CBR 600 RR 2007

.

Here are the photos of the Honda CBR 600 RR 2007

ARTICOLI CORRELATI
RUOTE IN RETE