Honda GL1800 Gold Wing 2020: la madre delle Luxury Tourer è tornata

La Honda GL1800 Gold Wing arriva nella sua versione 2020 con importanti aggiornamenti al set-up delle sospensioni, alle mappature dell’alimentazione e al cambio DCT, che ne hanno migliorato ulteriormente l’efficacia e il comfort su ogni percorso e la manovrabilità ad ogni andatura, in particolare nelle manovre a bassa velocità

Fin dal debutto nel 1975 come GL1000, la Honda Gold Wing è stata considerata la massima espressione del Gran Turismo, una moto dalla potenza, raffinatezza e affidabilità tali da far viaggiare due persone verso le destinazioni più lontane in assoluto comfort. Il nome “Gold Wing” è così diventato sinonimo di eccellenza per il mototurismo. Oggi la “Luxury Tourer” per eccellenza arriva nella sua versione 2020 con importanti aggiornamenti al set-up delle sospensioni, alle mappature dell’alimentazione e al cambio DCT, che ne hanno migliorato ulteriormente l’efficacia e il comfort su ogni percorso e la manovrabilità ad ogni andatura, in particolare nelle manovre a bassa velocità.

Honda GL1800 Gold Wing 2020: un cuore tutto nuovo

La Honda GL1800 Gold Wing 2020 sarà disponibile sul mercato italiano in due modelli. Il modello base “GL1800 Gold Wing” è dotato di valigie laterali e parabrezza standard. La versione denominata “GL1800 Gold Wing Tour” prevede il top box e il parabrezza alto. Per entrambe è possibile scegliere la versione con cambio manuale a sei rapporti e retromarcia elettrica oppure la versione con cambio a doppia frizione DCT (Dual Clutch Transmission) a 7 rapporti e funzionalità ‘Walking Mode’ avanti/indietro. Nel caso del modello “Tour”, la versione DCT è dotata anche di Airbag. Il motore boxer a 6 cilindri regala un’entusiasmante erogazione di potenza e coppia. Il comando del gas è Throttle By Wire, con quattro Riding Mode: tour, sport, econ e rain. Il controllo di trazione HSTC (Honda Selectable Torque Control) mantiene sempre stabile la ruota posteriore e, come la regolazione delle sospensioni e l’azione dell’impianto frenante combinato (D-CBS) con ABS, varia in base al Riding Mode selezionato (solo su versioni Tour).

L’assistenza per le partenze in salita HSA (Hill Start Assist) e il sistema Start&Stop, enfatizzano ulteriormente l’esperienza di guida e massimizzano l’efficienza dei consumi. Il cambio manuale è a 6 rapporti, mentre il cambio a doppia frizione DCT è a 7 rapporti, e prevede impostazioni specifiche per ogni Riding Mode in termini di rilascio delle frizioni, velocità delle cambiate e gamma di regimi ai quali avvengono i passaggi alle marce superiori/inferiori. Sulla GL1800 Gold Wing è presente il rivoluzionario Walking Mode. Si tratta di una modalità del cambio DCT che permette alla moto di muoversi a velocità ridotta, 1,8 km/h in avanti e 1,2 km/h in retromarcia. La funzione è attivabile istantaneamente (a moto ferma), tramite un pratico interruttore sul manubrio sinistro e usando poi le palette al manubrio + e – per determinare il movimento. La versione con cambio manuale a sei rapporti prevede la retromarcia elettrica. Sui modelli 2020 nuove mappature dell’alimentazione migliorano ulteriormente l’erogazione e sulle versioni DCT è stata enfatizzata la manovrabilità a bassa velocità.

Una moto da turismo di questo lignaggio deve unire funzionalità ed estetica, ecco perché i progettisti hanno diretto i loro sforzi anche verso l’ergonomia, l’ottimale gestione del riscaldamento e dei flussi d’aria, per dirigerli intorno al pilota e al passeggero, che possono così godere di un piacevole comfort dinamico. Il plexiglas dal profilo aerodinamico è regolabile elettricamente in altezza e inclinazione tramite un pratico comando sul blocchetto elettrico sinistro. Sono comunque disponibili come optional un parabrezza maggiorato, deflettori regolabili per braccia e busto, e deflettori fissi per gambe e piedi. Per quanto riguarda la sella, guidatore e passeggero sono separati, così il primo può apprezzare il piacere di guida e il secondo può rilassarsi e godersi il viaggio.

La forma della sella del guidatore offre comfort e supporto lombare, consentendo contemporaneamente libertà di movimento e un facile appoggio dei piedi a terra. L’impianto luci è Full-LED e sui modelli ‘Tour’ 2020 i fendinebbia sono di serie. La parte superiore del gruppo ottico anteriore è dotata su entrambi i lati di cinque raffinate lenti ottiche che creano un caratteristico fascio di luce anabbagliante con effetto Jewel Eye. L’attivazione degli abbaglianti, nella parte inferiore, genera un effetto stereoscopico. Il Cruise Control si regola con i pratici comandi sul blocchetto destro. La sua attivazione è indicata da una spia sul tachimetro e la velocità impostata sulla parte alta del display LCD alla sua sinistra.

2018 GL1800 Goldwing

La capacità del serbatoio benzina è di 21 litri. Grazie al peso favorevole e alla ottima aerodinamica la Gold Wing consuma 17,8 km/l (5,6 L/100km, ciclo medio WMTC), con il risultato che l’autonomia complessiva è di oltre 350 km. Il cockpit, con eleganti indicatori analogici per tachimetro e contagiri, tre display LCD, grande schermo a colori TFT da 7” centrale e la sofisticata pulsantiera sopra al manubrio, è quanto di più lussuoso e completo si possa immaginare su una moto da turismo. Gli sfondi sfruttano tonalità scure a basso contrasto e i loro bordi esterni metallici dal profilo conico creano una gradevole sensazione di profondità, accentuata dalle scale graduate illuminate a LED. La sensazione di controllo è gratificante e l’aspetto assolutamente sobrio ed elegante.

Lo schermo a colori TFT da 7” fornisce un’incredibile quantità di informazioni sulla moto e sui sistemi audio e di navigazione, oltre a gestire il controllo di trazione HSTC e la regolazione delle sospensioni (solo su versioni Tour). Le informazioni vengono visualizzate in segmenti differenti secondo un ordine funzionale, in modo che il pilota possa ottenere tutti i dati pertinenti con un movimento minimo degli occhi. La Gold Wing è compatibile con Apple CarPlay, quindi il guidatore può visualizzare sullo schermo le informazioni e i contenuti del proprio iPhone, tra cui ad esempio rubrica e playlist musicali. È presente anche la connettività Bluetooth e per il modello 2020 le prese USB sono due. Il navigatore satellitare viene visualizzato sullo schermo a colori TFT da 7” centrale e il sistema è dotato di bussola giroscopica in modo da ottenere le indicazioni di viaggio anche all’interno dei tunnel.

info ADV

VOLVO XC40
VOLVO XC40
OFFERTA SEMPRE CONNESSA. SOPRATTUTTO CON TE.

info ADV

NUOVA VOLVO XC60
NUOVA VOLVO XC60

info ADV

NUOVA VOLVO V60
NUOVA VOLVO V60
OFFERTA LA STATION WAGON DA CHI L'HA RESA UNICA
ARTICOLI CORRELATI