USATA
cerca auto nuove
NUOVA

Husqvarna CR125

La motocross della casa italo-svedese prosegue il suo sviluppo e la sua tradizione, fatta di successi nelle competizioni internazionali ottenuti nel passato con il grande Chicco Chiodi

Husqvarna CR125: il successo non termina né si dimentica
Dai tempi del doppio titolo mondiale con Chicco Chiodi, Husqvarna non ha mai abbandonato lo sviluppo della CR125.
Husqvarna ha sempre avuto una grande tradizione sportiva nelle piccole 125 a due tempi da motocross, modelli che dalla loro entrata sul mercato (1988), sono il punto di riferimento tecnico della categoria .
Nelle versioni 2012 la CR125 è stata aggiornata con modifiche tecniche derivate dalle esperienza fatte in gara nei campionati europei di motocross.
Dietro la nuova CR125 c’è una lunghissima tradizione, fatta di risultati eclatanti e attenzione verso i giovani piloti.
Un motore potente, un telaio guidabile dotato di link alla sospensione posteriore, e la miglior componentistica possibile per sospensioni e freni sono le caratteristiche principali di questa moto da cross.
La CR125 è la moto ideale per i giovani crossisti al debutto nella specialità. Husqvarna ha sempre avuto una grande tradizione sportiva nelle piccole 125 a due tempi da enduro e da motocross, modelli che dalla loro entrata sul mercato (1988), sono il punto di riferimento tecnico della categoria.
La Husqvarna CR125 costa 6.950 euro.

Novità tecniche per la CR125
Le maggiori modifiche tecniche effettuate sul CR125 hanno interessato la parte ciclistica che monta un nuovo telaio modificato soprattutto nella parte inferiore della culla, ora più rastremata e meno sporgente rispetto la versione precedente. Anche gli attacchi sul motore sono diversi, rinforzati e con nuovi braccialetti di tenuta sulla testa.
Il telaio semiperimetrale in tubi d’acciaio al cromo molibdeno della nuova CR125 è verniciato in nero, segno distintivo insieme ai cerchi Excel anodizzati silver della gamma 2012, ma soprattutto riceve le piastre di rinforzo  per irrigidire la zona del cannotto di sterzo. Un telaio famoso per le sue doti di guidabilità, dotato di forcella Kayaba con steli rovesciati da 48 mm con una corsa di 300 mm, è regolabile nei due sensi idraulici. Come il monoammortizzatore posteriore Sachs con una corsa di 296 mm, collegato al telaio attraverso un link di progressione meccanica che Husqvarna non scopre ora.
La versione 2012 della ottavo di litro ha un’altezza da terra di 985 mm. È lunga 1460 mm e pesa 94 kg a secco.

Husqvarna CR125: le novità grafiche
Altre novità per la CR125 2012 sono le grafiche ridisegnate sempre integrate nello stampo mediante la tecnologia InMould: soluzione efficace per preservarle dall’usura e dai lavaggi con l’idropulitrice.
Per i freni c’è il miglior mix possibile: pompe e pinze flottanti Brembo con dischi a margherita Braking di grande diametro (anteriore da 260 mm).
Le grafiche sono rinnovate come per tutti i modelli 2 e 4 tempi Husqvarna, con sistema d’applicazione alla plastica In Mould, ovvero integrati al pannello.

Motore moderno
Il monocilindrico a due tempi della Husqvarna CR125 2012 è aggiornato e con tutta la migliore componentistica rintracciabile sul mercato. Carburatore Mikuni TMX38, pacco lamellare V-Force, stessa robustissima campana frizione della TC250 quattro tempi, cambio a sei rapporti e da quest’anno una migliore protezione inferiore della cassa filtro.
E quando si accende il motore, il sound è quello – magnifico – dei due tempi ad alte prestazioni.
Lo scarico ha un nuovo silenziatore e un cestello frizione uguale a quello montato sui modelli TC/TE250, più robusto, leggero e funzionale.

Articoli più letti
RUOTE IN RETE