Il Transanatolia-Rally visto con gli occhi di Lorenzo Piolini

28 anni, milanese, Lorenzo Piolini si autodefinisce “pirata e pilota” del mondo del motociclismo. La sua passione lo porta ad intraprendere sfide epiche, l’ultima delle quali ad agosto lo porterà, in sella alla sua KTM 450 EXC, in terra turca fino all’Anatolia

La sua prima vera avventura a 20 anni, quando intraprende un viaggio in solitaria in Cambogia, Vietnam, Nepal e India, salendo verso la catena dell’Himalaya in sella a una Royal Enfield acquistata in loco. L’avventura continua con Project 80, il giro del mondo in 80 giorni attraverso 21 Stati, da Est a Ovest, ispirata al romanzo avventuroso di Jules Vernes. Lorenzo decide poi, dopo la laurea, di dedicarsi a un “master on the road” avventurandosi da solo, per un anno, alla scoperta delle Americhe, Panamerican Dream, 70.000 chilometri dalla Terra del Fuoco all’Alaska.

“Il viaggio diventa, è in realtà, una scoperta di se. Le sfide che tanto lo affascinano sono l’adrenalina e lo stimolo per raggiungere i suoi obiettivi e trasformare tutto questo in uno stile di vita.”

Tra le sue tante avventure, Lorenzo si dedica anche ad un locale a Milano, il CARAVANSERRAGLIO, un luogo dedicato a viaggiatori e motociclisti dove poter condividere liberamente passioni, storie ed emozioni.

“Il mondo del racing rappresenta per me la diretta conseguenza di un percorso unico e personale, che nulla ha a che vedere con la mera aspirazione di “battere qualcuno”. Le esperienze e le sfide che sono state l’adrenalina di quanto ho avuto la fortuna di poter vivere fino ad ora sono, per me, un logico approdo a questo mondo.”

Nel 2016, partecipa alla Gibraltar Race, mentre lo scorso marzo arriva il primo successo, con la conquista del Tuareg Rallye in Algeria, in sella ad una KTM 450. La stessa moto con cui, dal 24 al 31 agosto parteciperà al suo primo rally in terra turca. Il percorso prevede la partenza da Abant Lake, a ovest del Mar Nero, per raggiungere Göbekli Tepe a sud-est dell’Anatolia, attraversando paesaggi e scenari naturali e ricchi di tradizione.

Avventura che sarà raccontata sui canali social ufficiali di Caravanserraglio, su Facebook ed Instagram. Se vi piace l’avventura in moto, magari anche solo da spettatori, non resta che scoprire le imprese di Lorenzo!

 

ARTICOLI CORRELATI