USATA
cerca auto nuove
NUOVA

Kawasaki Ninja 300

Motore bicilindrico di 296 cc da 39 CV e 27 Nm per la sportiva giapponese che adotta una frizione mutuata dalle competizioni. Disponibile da novembre 2012 al prezzo di 4.990 euro

Kawasaki Ninja 300
In Kawasaki si pensa in grande e dopo il passaggio dalla Z750 alla Kawasaki Z800 tocca alla piccola sportiva crescere di cilindrata: così ecco che la Ninja 250 si trasforma in Kawasaki Ninja 300, con la cubatura del motore che sale a 296 cm3.
Disponibile da novembre 2012 al prezzo di 4.990 euro.
Il nome “Ninja” è sinonimo di eccellenza assoluta in casa Kawasaki, dalle prestazioni del motore o del telaio fino alle tecnologie più all’avanguardia. Nel caso della neonata Ninja 300 questo nome si concretizza in una stabilità del telaio paragonabile a quella delle moto da pista ed una frizione con tecnologia mutuata direttamente dalle competizioni motociclistiche con limitatore di coppia supersportivo, per regalare una guida ancora più confortevole. Grazie a vibrazioni ridotte e a una nuova tecnologia di gestione del calore, la guida è estremamente piacevole e il livello di comfort è quello che ci si aspetterebbe su una moto molto più grande.
In effetti, con la sua scocca possente, è facile confondere la Ninja 300 con una moto di cilindrata superiore; a ciò contribuiscono anche numerosi elementi stilistici che rimandano alle ammiraglie della gamma Ninja. Dagli aggressivi doppi fari anteriori al codino posteriore aguzzo e minimalista, tutte le superfici della nuova Ninja sono state scolpite con cura per garantire un’estetica di alto livello,

Motore della Kawasaki Ninja 300
Progettato per soddisfare le esigenze del motociclista, il motore bicilindrico parallelo a iniezione della Ninja 300 eroga 39 CV di potenza a 11.000 giri al minuto ed una coppia di 27 Nm a 10.000 giri fluida e scattante ai regimi medio-bassi per regalare un’accelerazione decisa agli alti regimi.
Tra le novità del bicilindrico la nuova testata, pistoni più leggeri, il carter e la coppa dell’olio riprogettati per migliorare il raffreddamento del motore.
Le prestazioni potenziate del propulsore trovano il loro perfetto complemento nella frizione servoassistita anti-slittamento F.C.C. sviluppata in collaborazione con il settore corse. La frizione sfrutta due tipi di camme (servoassistita e anti-slittamento) per offrire due funzionalità non disponibili sulla frizione standard montata sulla Ninja 250R.
Quando il motore gira a regimi normali, la camma servoassistita funge da dispositivo servoassistito, avvicinando il mozzo della frizione al piatto spingidisco per premere sui dischi della frizione. In questo modo, il carico totale delle molle della frizione può essere ridotto, alleggerendo la leva di azionamento della frizione. Un numero minore di molle rispetto alla Ninja 250R (3 invece di 4) si traduce in una leva del 25% più morbida.
La camma servoassistita permette inoltre di incrementare la capacità di coppia della frizione, in modo da adattarsi al motore più potente, senza aggiungere peso.
In caso di freno motore eccessivo, ad esempio a causa di una serie di scalate rapide o di una scalata accidentale, la camma antislittamento si attiva allontanando il mozzo e il piatto spingidisco. In questo modo si allevia la pressione sui dischi della frizione per ridurre la coppia in scalata e prevenire derapate e saltellamenti del pneumatico posteriore.
Grazie ai condotti di aspirazione di dimensioni più ampie, il potente motore riceve tutta l’aria di cui ha bisogno.
L’impianto di scarico 2-1 realizzato in acciaio inossidabile anticorrosione esalta le prestazioni ai regimi medio-bassi e permette alla Ninja 300 di regalare una curva di potenza fluida e omogenea, i collettori più lunghi e di diametro maggiorato (25,4 >> 28,6 mm) consentono di offrire performance più elevate a tutti i regimi.
Le ampie aperture nella carenatura agevolano il flusso d’aria durante la guida e permettono di disperdere meglio il calore irradiato dal motore. La disposizione delle alette permette di convogliare l’aria calda proveniente dal motore lontano dal conducente, per un maggiore comfort.
L’innovativa tecnologia Kawasaki per la gestione dei flussi termici, che comprende una nuova protezione della ventola del radiatore (in attesa di brevetto) installata dietro al radiatore, incanala l’aria calda verso il basso e lontano dal conducente, migliorando considerevolmente il comfort, soprattutto quando ci si ritrova imbottigliati nel traffico cittadino. Una migliore gestione dei flussi d’aria permette di mantenere una temperatura più bassa anche sul serbatoio, il telaio e gli altri elementi che entrano in contatto con il conducente, per un comfort di guida ancora maggiore.

Ciclistica della Ninja 300
La struttura a diamante in tubi d’acciaio sviluppata su circuiti di gara èstata rinnovata per garantire durata e resistenza, presenta un bilanciamento della rigidità riveduto e corretto. I tubi principali sono  stati riprogettati e sono stati inseriti elementiin acciaio ad alta resistenza per conferire all’insieme una maggiore rigiditàlongitudinale. Per ridurre le vibrazioni, parte dei supporti motore sono in gomma. Uno pneumatico posteriore più largo dà maggiore stabilità e maneggevolezza, mentre il telaio più rigido trova un perfetto complemento nell’assetto delle sospensioni, che è stato modificato di conseguenza. Il tutto per migliorare la maneggevolezza.
La forcella telescopica da 37 mm presenta un’ammortizzazione riprogrammata con carico della molla più morbido, per un maggiore comfort di guida sull’asfalto dissestato e una sensazione di grande solidità durante la guida sportiva.
Le sospensioni posteriori Uni-Trak dotate di leveraggio, un’esclusiva Kawasaki, garantiscono la massima stabilità alle velocità e nelle condizioni stradali più disparate.. Anche l’assetto degli ammortizzatori e il carico della molla sono stati rivisti, così come è avvenuto per la forcella anteriore, per dare più morbidezza e quindi incrementare il comfort di guida in città, ma anche per offrire una sensazione di maggiore stabilità in curva.
Il precarico è regolabile in 5 posizioni, per consentire al conducente di adattare la rigidità e l’altezza da terra in base al proprio peso, oppure in presenza di un passeggero. Anche l’ammortizzatore è facilmente regolabile con la borsa degli attrezzi in dotazione.
La Ninja 300 monta freni  a margherita con pinza a 2 pistoncini uguali a quelli montati sui modelli Ninja supersportivi di cilindrata superiore. All’anteriore ha un diametro di 290 mm mentre al posteriori di 220 mm.
I modelli con ABS montano la nuova unità di controllo ABS di Nissin. Sviluppato appositamente per applicazioni motociclistiche, questo dispositivo garantisce un controllo preciso nonostante le dimensioni estremamente compatte: rispetto alle unità Nissin precedenti, il suo ingombro è pari al 40%, e il suo peso è inferiore di 775 g.
Il nuovo design dei cerchi a 10 razze è simile a quello utilizzato sull’ammiraglia di casa Kawasaki, la ZZR1400. Il cerchio posteriore è di maggiori dimensioni (passando da 17 x MT3.50 a 17 x
MT4.00) per adattarsi alla maggiore larghezza dello pneumatico posteriore. Le dimensioni del cerchio anteriore restano invariate a 17 x MT2.75.
Un pneumatico posteriore più largo (140 mm contro 130 in precedenza) si adatta meglio al motore più performante, contribuisce a dare un aspetto supersportivo alla moto e garantisce una maggiore stabilità sul rettilineo. Le dimensioni dello pneumatico anteriore restano invariate.
I pneumatici diagonali ribassati, dal look sportivo, sono stati sviluppati in collaborazione con IRC. Il disegno è lo stesso, ma la nuova mescola garantisce prestazioni migliori sul bagnato.
Grazie alla sella leggermente inclinata in avanti e al manubrio ampio e rialzato, l’ergonomicità della Ninja 300 strizza l’occhio a numerose tipologie di motociclisti. La posizione di guida è perfetta per la guida sportiva ma anche per il trasporto di passeggeri, in città così come in autostrada.
Nonostante il pneumatico posteriore più alto e di larghezza maggiorata, le modifiche apportate al telaio posteriore consentono di posizionare la sella ad un’altezza da terra di 785 mm, toccando terra con i piedi e gestendo con facilità i 172 kg (174 kg con ABS) della Ninja 300.

Stile e design della Kawasaki Ninja 300
Seppur sia la minore tra le sorelle, la Ninja 300 ha uno stile che non stonerebbe al confronto con i modelli di cilindrata superiore. Dagli aggressivi doppi fari anteriori al nuovo parabrezza, passando per le ruote, la nuova Ninja 300 ha molti elementi stilistici e progettuali in comune con le altre motociclette della serie Ninja.
Il nuovo design aggressivo si rifà alle ultime tendenze in casa Ninja. Come il modello Ninja ZX-10R, anche la nuova Ninja 300 è caratterizzata da un design di tipo “peso in avanti e posteriore minimalista” e dal parabrezza di tipo flottante, con un’intercapedine tra il parabrezza stesso e la carenatura.
Nonostante la cilindrara la scocca è imponente e dà alla Ninja 300 l’aspetto di una superbike. La sagoma affusolata della carenatura anteriore richiama le linee aggressive delle Ninja maggiori.
Dalla maxi sportiva ZZR1400 riprende il design delle alette e le aperture di grandi dimensioni nella carenatura per la gestione dei flussi termici della Ninja 300 e il nuovo design dei cerchi a 10 razze.
Come sui modelli Ninja ZX-10R e Ninja ZX-6R, il serbatoio ha un aspetto super sportivo. Mentre in precedenza aveva un design affusolato, il nuovo serbatoio è svasato presso le estremità superiori
e inclinato in avanti. Le sue linee svasate consentono di avere una capacità di 17 litri di carburante,
anche quando viene montata l’unità ABS dietro ad esso.
La nuova marmitta di tipo corto, il codino posteriore minimalista e lo pneumatico posteriore più largo danno al retro della moto un look aggressivo.
È stata rinnovata la strumentazione con un quadro strumenti di taglio sportivo per accentuare l’immagine supertecnologica e di grande qualità della gamma Ninja.
L’ampio contagiri in stile analogico garantisce un’ottima leggibilità e ha un aspetto accattivante.
Lo schermo LCD multifunzione comprende tachimetro, orologio, indicatore di livello del carburante, doppio contachilometri parziale, contachilometri totalizzatore e indicatore di guida economica.
L’indicatore di guida economica viene visualizzato sul display LCD per indicare bassi consumi. La retroilluminazione a LED bianca assicura un’eccellente visibilità notturna.
La Kawasaki Ninja 300 è disponibile in due colorzioni: Lime Green ed Ebony.

TAGS:

Sponsor

Volkswagen California
Volkswagen California
OFFERTA California 6.1. Da € 623/mese fino al 31/10. Tan 3,99% - TAEG 4,61%.

Sponsor

Volkswagen Multivan
Volkswagen Multivan
OFFERTA Multivan 6.1. Da € 652/mese fino al 31/10. TAN 3,99 - TAEG 4,58%

Sponsor

Volkswagen Caravelle
Volkswagen Caravelle
OFFERTA Caravelle 6.1. Tuo da € 299/mese fino al 31/10. TAN 3,99% TAEG 4,77%.
Articoli più letti
RUOTE IN RETE