KTM 390 Adventure 2020: piccola nella cilindrata non nelle ambizioni

La Ktm 390 Adventure  nasce sulla piattaforma costruttiva della Duke con cui condivide telaio e motore. Diverse le ruote, con un diametro maggiore, e le sospensioni adatte per l'off-road

Quello dell’off-road è il mercato di riferimento per tantissime marche che non lesinano in investimenti per realizzare la moto dei sogni di una parte del mercato che ormai è riduttivo chiamare nicchia. In questo senso la Ktm 390 Adventure ha tutte le caratteristiche per diventare una protagonista assoluta nella sua fascia.

Ktm 390 Adventure: com’è fatta

Ktm 390 Adventure è pronta ad aggredire il mercato nel settore dell’adventouring grazie a una serie di caratteristiche che ne fanno una moto unica e (immaginiamo) di grande successo. Per vedere la sua versione definitiva si dovrà attendere EICMA 2019, ma intanto possiamo farci conquistare scoprendo alcuni suoi tratti. La moto nasce sulla piattaforma costruttiva della Duke con cui condivide telaio e motore.

La 390, ovviamente, ha ruote dalle dimensioni più generose, con cerchi da 19″ di diametro davanti e 17″ dietro, ma non è scusa la possibilità di una versione R con cerchi da 21″ all’anteriore e 18″ al posteriore. Ruote più grandi chiamano sospensioni con escursione maggiore. A livello estetico la moto richiama molti tratti della “sorella maggiore” 790 Adventure, ,a cui matrice si ritrova anche nella forma della sella, della coda e nella predisposizione le borse rigide laterali. Il motore della 390 Adventure sarò un monocilindrico, quattro tempi, bialbero in grado di erogare una potenza massima di 44 CV e una coppia massima 35 Nm, con un nuovo scarico per rientrare nelle normative antinquinamento Euro 5, obbligatoria dal 2020.

Ktm 390 Adventure: quanto costerà

La battaglia nel settore delle medie è iniziata e le avversarie della Ktm 390 Adventure (Bmw G 310 GS e Kawasaki Versys-X 300, ad esempio) è già inizia. La moto austriaca proverà a giocarsela carta anche del rapporto qualità-prezzo con una cifra che dovrebbe attestarsi intorno ai 7.000 euro.

ARTICOLI CORRELATI