USATA
cerca auto nuove
NUOVA

La FMI cambia le regole del Trial

Da inizio 2015 il Comitato Nazionale Trial ha cambiato i suoi esponenti per ridefinire questo sport molto bello e forse un po’troppo sottovalutato in Italia. È stato quindi modificato il regolamento per il Campionato Italiano e il Trofeo delle Regioni.

Il Comitato Nazionale Trial cambia i suoi volti da inizio 2015, schierando Albino Teobaldi nel ruolo di Coordinatore Nazionale e Sergio Parodi, Moreno Bonetti, Andrea Valenti ed Onelio Salsano a comporre il Comitato.

La nuova squadra ha già rielaborato le regole del Campionato Italiano trial ed il Trofeo delle Regioni, per rendere le gare più interessanti e le valutazioni dei giudici più facili da compiere.

Solitamente infatti per la giuria è molto difficile vedere tutte i passaggi della gara, dato che sono obbligati a vere e proprie
acrobazie per valutare gli errori dei concorrenti.

Le modifiche quindi sono le seguenti: 
1) Eliminazione di penalità: se nell’esecuzione della zona il pilota tocca l’ostacolo con la punta del piede.
2) Durante la zona il pilota può arretrare prendendo cinque penalità SOLO se appoggia un piede a terra durante la manovra.
Una stagione che si presenta piena di novità per il mondo del Trial, che speriamo di veder emergere presto dall’ambiente di nicchia.

Articoli più letti
RUOTE IN RETE