USATA
cerca auto nuove
NUOVA

La morte di due piloti a Laguna Seca nel weekend della Superbike

Durante la Prova Dell'AMA Superbike, svoltasi lo stesso giorno del round americano della WSBK, due piloti spagnoli hanno tragicamente perso la vita a Laguna Seca. Uno spaventoso incidente svoltosi subito dopo la curva 1 a causa di un tamponamento. È lutto per il mondo motociclistico.

Era l’ultima gara della giornata, in programma per coronare il round della World Superbike che si era tenuto sullo spettacolare circuito di Laguna Seca questa domenica. L’AMA Superbike, equivalente americano del CIV se vogliamo, vedeva schierati tra gli altri piloti Bernard Martinez e Daniel Rivas.

Il primo trentacinquenne ed il secondo di appena 27 anni, entrambi spagnoli, hanno tragicamente perso la vita in gara. A scatenare questo disastro è stato un tamponamento alla prima curva del primo giro, complice l’imbottigliamento in griglia di partenza, le gomme ancora non perfettamente in temperatura ed il rallentamento improvviso di un pilota. La reazione è stata repentina ed ha coinvolto un totale di cinque piloti, due dei quali hanno perso la vita.

Inutile l’arrivo dell’ambulanza prima e dell’elicottero poi, nemmeno il più giovane Rivas che era riuscito a sopravvivere all’impatto iniziale. Una tragica realtà di un mondo che, purtroppo, conta ancora molte vittime. I due piloti, che avevano lottato precedentemente nella Superstock spagnola, sono stati salutati da colleghi ed amici nella maniera più affettuosa, mentre Gill Campbell (CEO del Mazda Raceway Lagua Seca Circuit) ha mandato un pensiero a famiglie e squadre dei due spagnoli. 

TAGS:
Articoli più letti
RUOTE IN RETE