Malaguti Centro 125-160

Ecology and innovative technology

Nomen omen, said ancient Latins: the name is prophecy. This is the case of Malaguti Centro: “Centro” is the Italian word for “citycentre”, as a matter of facts this Malaguti Centro is an innovative scooter which represents a new step towards more efficiency and a higher repect fr the environment. The Nature’s friend The two new powertrain, 125 cc and 160 cc, boh feature now a new electronic injection, thanks to a new partnership among the Italian Environment, Territory and Sea Minister. The technological partnership between Italy and China included Malaguti, Ducati Energia and the Tonji University. The result? Two advanced powertrains, with lower emissions, Euro 3 and excellent consumptions. Malaguti Centro 125 i.e. develop 11,8 hp and 11,1 Nm, with an average consumption of 3,1 litres per 100 km, the 160 cc can do even better: 13,7 hp, 13,4 Nm and 2,9 litres per 100 chilometres. Agile With a weight of only 124 kg and the saddle being only 785 mm high from the ground, Malaguti Centro is a vehicle perfectly suitable both inside and outside the city. The compact dimensions enhance its manoevrability, even thanks to 16” wheels. The box under the saddle can contain a jet crash helmet, while the rear trunk and the flat platform further enhance the baggage capacity. The instrument panel is analogic, simple but complete: speedometer, rev counter, fuel level, change oil indicator, temperature liquid indicator, clock and injection indicator.

Malaguti Centro 125-160. Nomen omen, dicevano i latini, il nome è un presagio. Affermazione che si ritrova in pieno nel nuovo Malaguti Centro, scooter a ruote alte che segna nuovi standard in quanto a praticità ed ecocompatibilità. Uno scooter cittadino quindi, adatto ad un pubblico estremamente eterogeneo, e contraddistinto da una linea gradevole e giovanile. Amico della natura Le due nuove motorizzazioni a 4 tempi, da 125 e 160 cc, si fregiano dell’iniezione elettronica, grazie ad un progetto in collaborazione con il Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare. La sinergia tecnologica fra Italia e Cina ha visto impegnate Malaguti, Ducati Energia e l’Università di Tongji. Il risultato? Due propulsori moderni, efficienti, con emissioni quasi dimezzate rispetto ai parametri della normativa Euro 3, e consumi da primato. Malaguti Centro 125 i.e. eroga 11,8 cavalli ed 11,1 Nm, con un consumo medio di 3,1 litri ogni 100 km, mentre il fratello da 160 cc riesce a fare ancora meglio: 13,7 cavalli, 13,4 Nm e 2,9 litri di carburante ogni 100 chilometri. In questo periodo di benzina alle stelle e blocchi del traffico, un risultato decisamente interessante.

Agile Con un peso di 124 kg ed un’altezza sella di 785 mm, Malaguti Centro nasce come veicolo ideale per i veloci spostamenti urbani ed extraurbani. Le dimensioni compatte ne esaltano la maneggevolezza, enfatizzata anche dalle ruote da 16 pollici, e conferiscono al Centro l’agilità degna del suo… nome! Il vano sottosella può contenere un casco jet completo di visiera, mentre il bauletto anteriore (con presa di corrente) e la pedana piatta rifiniscono la capacità di carico. La strumentazione è analogica, semplice ma completa: tachimetro, contagiri, contachilometri, livello carburante, spia cambio olio, indicatore temperatura liquido, orologio e spia iniezione sono sempre a portata di sguardo. Quanto costa? Malaguti centro è in vendita dalla fine di maggio, in quattro diverse colorazioni. I prezzi indicativi partono da meno di 2.600 euro per il 125 i.e. a circa 2.700 euro per la versione 160. Gli anni di garanzia sono due, il primo con assistenza stradale ACIGLOBAL, mentre la dotazione di accessori prevede Bauletto posteriore da 37 litri, parabrezza, antifurto e telo coprimoto.

Tag:
ARTICOLI CORRELATI
RUOTE IN RETE