Malaguti Madison rivive grazie all’impegno di KSR

Malaguti Madison è dotato dicon monocilidrico da 278 cc capace di erogare una potenza massima di per 21,7 CV e una coppia massima di 23 Nm a 5.750 giri. Di tutto rispetto i consumi: 50 km/litro in città, 35 nell’extraurbano e poco più di 20 in autostrada

Il mito di Malaguti rivive grazie all’impegno di KSR, azienda austriaca che si è impegnata non poco nel rilancio dello storco marchio bolognese attraverso il rebranding di alcuni veicoli Piaggio e Aprilia motorizzati Zongshen.

Il Malaguti Madison firmato KSR

Malaguti ha scritto pagine indelebili nella storia degli scooter grazie alla creazione di modelli come F10 e F12, autentico must per tutti i ragazzini di inizio anni 2000. Entrambi i modelli sono fuori produzione e non ci torneranno, ma intanto a rivedere la luce è il Madison, che KSR ha voluto con monocilidrico da 278 cc capace di erogare una potenza massima di 21,7 CV e una coppia massima di 23 Nm a 5.750 giri. Di tutto rispetto i consumi: 50 km/litro in città, 35 nell’extraurbano e poco più di 20 in autostrada. Il Madison 2019, così come la prima versione, si caratterizza per il suo telaio a doppia culla di concezione motociclistica. Il Malaguti Madison è uno scooter confortevole, con una buona protezione grazie all’ampio plexiglass regolabile e maneggevole nel traffico anche in virtù d un peso abbastanza contenuto (173 kg). Il serbatoio ha una capacità di 15 litri, la trasmissione è automatica con frizione centrifuga, mentre all’anteriore è installata una sospensione con steli da 35 mm (al posteriore c’è un ammortizzatore regolabile nel precarico). Completa la dotazione l’ampio display TFT e la presa di ricarica USB situata nel sottosella.

Malaguti Madison: prezzi e disponibilità

Malaguti Madison è in vendita nei colori rosso e nero al prezzo davvero competitivo di 4.599 euro.

ARTICOLI CORRELATI