Marco Simoncelli campione del mondo 250

Supersic, con il terzo posto al Gp di Malesia, diventa per la prima volta campione del mondo per la classe 250. Rossi per l'ottava volta in testa.

Malesia. E’ ancora incredulo del trionfo ottenuto “Superpippo”, lo spilungone che ha trionfato in Malesia e che si porta a quota 256 punti in classifica, con un vantaggio di 28 su Bautista. Il mondiale è matematicamente suo. Al termine di una gara dalle condizioni climatiche incredibili, con un tasso di umidità elevatissimo e un caldo soffocante, la classe e la grinta del pilota romagnolo hanno avuto la meglio. Fin dai primi giri infatti ha sempre lottato tra i primi, portandosi più volte in testa. Con il terzo posto ottenuto, Simoncelli riporta il Team Gilera alla vittoria dopo ben 51 anni, quando Libero Liberati fu ultimo italiano a vincere il Mondiale su Gilera nel lontano 1957.

La corsa, vinta dallo spagnolo Alvaro Bautista, è stata entusiasmante, con sorpassi continui e qualche colpo di scena come il ritiro di Kallio e di Simon. In tanti avevano dubitato delle capacità del pilota Gilera all’inizio della stagione, con le prime due gare senza neppure un punto. Con costanza però è riuscito a scalare la classifica e a portarsi in testa. Emozionanti sono state le sfide con l’avversario Bautista, unica vera minaccia per questa stagione in una classe, la 250, che non ha davanti ha sè un futuro tranquillo.

Venti di recessione infatti hanno fatto sì che diversi team (KTM, Aprilia) decidessero di abbandonare la categoria ritenuta un trampolino di lancio per la MotoGp, in seguito ad alcune polemiche e all’annuncio della Dorna dell’introduzione di una nuova categoria, la 600cc con quattro tempi.
Dall’anno prossimo saranno 15 i piloti che si sfideranno, contro i 22 di questa stagione. Un passo indietro, sicuramente, ma siamo sicuri che con la conferma di Simoncelli in questa categoria, non mancheranno emozioni.
Classifica gara

1° Bautista (Aprilia), in 42’56”428; 2° Aoyama (KTM), a 2.586; 3° Marco Simoncelli (TEAM METIS GILERA), a 8.343 ; 4° Takahashi (Honda), a 11.032; 7° Roberto Locatelli (TEAM METIS GILERA), a 15.101; 11° Fabrizio Lai (Gilera), a 49.907; 14° Simone Grotzkyj (Gilera), a 1’15.544

Mondiale piloti

1° Marco Simoncelli (ITA), 256; 2° Bautista (SPA), 228; 3° Kallio (FIN), 191; 4° Debon (SPA), 176; 5° Takahashi (JPN), 147; 11° Roberto Locatelli (ITA), 97; 17° Lai (ITA), 33; 19° Poggiali (RSM), 16; 24° Grotzkjy (ITA), 4

ARTICOLI CORRELATI
RUOTE IN RETE