USATA
NUOVA
OPEL

Moto GP 2009 – Indianapolis – Gara

Moto GP 2009 – Indianapolis – Gara - Foto  di

Lorenzo riduce il distacco in campionato vincendo, mentre Rossi e Pedrosa sono caduti lasciando via libera. De Angelis ottimo secondo, Hayden porta la Ducati sul podio.

Il megacomplesso che ospita il circuito a Indianapolis, sotto un sole benevolo, vede già nelle qualifiche l’ancor  giovane Pedrosa fare numeri notevolissimi, abbattendo anche il record della pista. Lorenzo, in cerca di maggiori attenzioni da parte della squadra e del mondo motoristico tutto, ottiene un’ottima seconda posizione, mentre Rossi fino all’ultimo è akka ricerca di un assetto perfetto che non sembra arrivare.
Fatto sta che al momento di presentarsi in griglia, nessuno avrà intenzione di lesinare neanche un briciolo di energia. Al via Pedrosa scatta a fionda, mentre Lorenzo non parte certo benissimo, fatto sta che di foga, nel corso di un paio di curve, ristrappa la terza posizione e si mette in coda al “Dottore”.
Pedrosa fa il tempo, Rossi copia e Lorenzo segue. Nel frattempo, poco più dietro, Edwards mantiene, distaccato, la quarta posizione, insidiato, però, da De Angelis che sembra essere in giornata ed infatti tenta un paio di volte di superare il texano, venendo però subito ricuperato.
Siamo ancora nelle fasi iniziali che ha luogo il primo coupe de theatre: Pedrosa si adagia al suolo e scivola fuori pista davanti a Rossi che così si ritrova secondo, con Lorenzo che approfitta come un falco della situazione, per portarsi ancora più sotto al compagno di squadra pluri-iridato. In 5 giri Rossi e Lorenzo, con le loro Yamaha, distaccano di 5 secondi il terzo, Edwards su Yamaha cliente, che fa da tappo ad un indiavolato De Angelis, Honda. Lorenzo si sente il sorpasso pronto e alla fine del rettilineo supera Rossi che non può replicare e che comincia così il suo inseguimento, mentre ne frattempo De Angelis riesce a superare Edwards ed è così terzo. Le due Yamaha corrono al limite senza concedersi nulla, Valentino esagera su una curva e va un po’ lungo, fuori traiettoria, alla curva successiva si ritrova fuori linea ed avviene il secondo coupe de theatre: con un guizzo fulmineo l’anteriore della Yamaha di Rossi si chiude, scaraventando il pilota a terra e scivolando fuori, mentre sembra di vedere la faccia interrogativa di Rossi sotto al casca. Hayden si mette alle spalle Edwards e diventa così terzo, mentre Rossi si rialza e riparte, comunque davanti a Pedrosa, caduto poco prima, ma si vede che ancora non si spiega cosa sia successo. Davanti Lorenzo distacca di troppi secondi De Angelis, per far pensare ad una gara ancora aperta: lo spagnolo deve farsi tutti i giri che rimangono in solitaria, per recuperare punti preziosissimi in classifica, e così avviene.
La gara si chiude più o meno così, con Dovizioso, però, che supera anch’egli Edwards e si porta in quarta posizione, fino a recuperare Hayden, troppo tardi però, per ambire ad un podio. A pochi giri dalla fine, inoltre, da segnalare la caduta di Melandri che durante tutta la gara ha corso bene e stava insidiando Toseland per la sesta posizione, quando la sua Kawasaki Hayate l’ha portato strusciando nella ghia.
Sul podio Hayden e De Angelis raggianti, uno, Hayden, per essere tornato competitivo portando finalmente una ducati sul podio e l’altro, De Angelis, per il suo primo podio in motoGP. Lorenzo invece va letteralmente fuori di testa, mascherandosi da Capitan America e arrampicandosi, in un delirio superoistico, sulla rete che lo divide dal pubblico: giustamente lo spagnolo, quando già aveva gettato la spugna, vede riaprirsi il campionato, essendo ora a soli 25 punti dal leader della classifica Valentino Rossi.

Pos.     Rider     Nation     Team     Total time
1     J. LORENZO     SPA     Fiat Yamaha Team     47’13.592
2     A. DE ANGELIS     RSM     San Carlo Honda Gresini     + 9.435
3     N. HAYDEN     USA     Ducati Team     + 12.947
4     A. DOVIZIOSO     ITA     Repsol Honda Team     + 13.478
5     C. EDWARDS     USA     Monster Yamaha Tech 3     + 26.254
6     J. TOSELAND     GBR     Monster Yamaha Tech 3     + 32.408
7     L. CAPIROSSI     ITA     Rizla Suzuki MotoGP     + 34.400
8     M. KALLIO     FIN     Ducati Team     + 34.856
9     T. ELIAS     SPA     San Carlo Honda Gresini     + 45.005
10     D. PEDROSA     SPA     Repsol Honda Team     + 45.377
11     C. VERMEULEN     AUS     Rizla Suzuki MotoGP     + 45.478
12     R. DE PUNIET     FRA     LCR Honda MotoGP     + 52.294
13     A. ESPARGARO     SPA     Pramac Racing     + 1’03.552
14     G. TALMACSI     HUN     Scot Racing Team MotoGP     + 1’15.086
Not classified
    M. MELANDRI     ITA     Hayate Racing Team     3 Lap
    N. CANEPA     ITA     Pramac Racing     5 Lap
    V. ROSSI     ITA     Fiat Yamaha Team     16 Lap

Classifica Campionato

1     Valentino ROSSI     ITA     Fiat Yamaha Team     212
2     Jorge LORENZO     SPA     Fiat Yamaha Team     187
3     Casey STONER     AUS     Ducati Team     150
4     Dani PEDROSA     SPA     Repsol Honda Team     141
5     Colin EDWARDS     USA     Monster Yamaha Tech 3     123
6     Andrea DOVIZIOSO     ITA     Repsol Honda Team     120
7     Alex DE ANGELIS     RSM     San Carlo Honda Gresini     88
8     Loris CAPIROSSI     ITA     Rizla Suzuki MotoGP     86
9     Randy DE PUNIET     FRA     LCR Honda MotoGP     84
10     Marco MELANDRI     ITA     Hayate Racing Team     79
11     Chris VERMEULEN     AUS     Rizla Suzuki MotoGP     77
12     Nicky HAYDEN     USA     Ducati Team     73
13     James TOSELAND     GBR     Monster Yamaha Tech 3     72
14     Toni ELIAS     SPA     San Carlo Honda Gresini     70
15     Mika KALLIO     FIN     Ducati Team     42
16     Niccolo CANEPA     ITA     Pramac Racing     32
17     Sete GIBERNAU     SPA     Grupo Francisco Hernando     12
18     Gabor TALMACSI     HUN     Scot Racing Team MotoGP     10
19     Yuki TAKAHASHI     JPN     Scot Racing Team MotoGP     9
20     Aleix ESPARGARO     SPA     Pramac Racing     3

TAGS:

info ADV

VOLVO XC40
VOLVO XC40

info ADV

NUOVA VOLVO XC60
NUOVA VOLVO XC60

info ADV

NUOVA VOLVO V60
NUOVA VOLVO V60

mobile ADV

VOLVO XC40
VOLVO XC40

mobile ADV

NUOVA VOLVO XC60
NUOVA VOLVO XC60

mobile ADV

NUOVA VOLVO V60
NUOVA VOLVO V60
ARTICOLI CORRELATI
OPEL
OPEL
Volkswagen Golf 1.6 TDI

Volkswagen Golf 1.6 TDI

da 100€ mese

Nuova Opel Corsa

Nuova Opel Corsa

da 139€ mese

Opel Crossland X

Opel Crossland X

da 139€ mese

Citroen C3 Aircross

Citroen C3 Aircross

da 140€ mese

Peugeot 208

Peugeot 208

da 169€ mese

Peugeot 308

Peugeot 308

da 189€ mese

Citroen C3

Citroen C3

da 199€ mese

Peugeot 2008

Peugeot 2008

da 229€ mese

Peugeot 3008

Peugeot 3008

da 249€ mese

Opel Grandland X

Opel Grandland X

da 289€ mese

Citroen C5 Aircross

Citroen C5 Aircross

da 329€ mese

info ADV