USATA
cerca auto nuove
NUOVA

Moto usate: le 5 naked più convenienti sul mercato

La fine della stagione è senza dubbio il momento migliore per comprare la prossima moto, ma a volte il nostro budget non è esattamente all'altezza dei sogni più sporchi. Ecco quindi cinque nude, pronte a tutto e poco care, che si distinguono tra i vari annunci dell'usato

Se tra i sogni proibiti del motociclista non ci fossero le nude, almeno ogni tanto, sarebbe un peccato. “sai che non sei il primo, ma t’importa davvero ?”  recitava il claim dell’usato Aston Martin, ed è una frase particolarmente azzeccatta per le naked, moto che viaggiano nel perfetto compromesso tra prestazioni, comodità e design. Hanno avuto la loro esplosione commerciale circa dieci anni fa, e si sono posizionate in fretta tra le moto più apprezzate di sempre dal pubblico. Eccone cinque, a meno di 5.000€. 

Kawasaki Z750: 
Secondo noi lei è la vera regina delle naked, ovvero colei che meglio delle altre ne incarna il concetto. Una moto potente come una 600 sportiva, ma più facile e maneggevole.la zetina è stata anche protagonista per molti anni del mercato Aftermarket, ricevendo numerose parti speciali a partire dagli scarichi per finire con le carene più inaspettate. Il suono è pieno e coinvolgente ma non per questo si rivela una moto difficile da guidare, ed i 106CV erogati dal motore non sono pochi per sfogarsi nel weekend.  Meno di 5.000€ per il modello 2011-2014 sembra fantascienza, soprattutto andando in cerca di moto con circa 10.000 chilometri. Invece a quanto pare l’arrivo della Z800 e le nuove leggi sulla patente A2 hanno fatto crollare le valutazioni di questo modello, che tra l’altro si può trovare anche depotenziato: in questo modo l’assicurazione costerà molto meno. 

Honda Hornet 600:
è vero, abbiamo appena detto che la regina delle naked è la Z. ma questo, in effetti, dipende da quello che cercate. La Honda Hornet -il calabrone- è davvero una moto polivalente, sempre pronta a dare il massimo nel misto e a farvi percorrere lunghi viaggi in coppia senza mai sfigurare. 102CV ed un’agilità invidiabile la rendono una moto fruibile anche per il tragitto casa-lavoro, ma il vero punto di forza della Hornet è l’estrema affidabilità del suo quattro in linea, capace di macinare svariate migliaia di chilometri senza richiedere frequenti visite dal meccanico. Il prezzo per una Honda Hornet con circa 10.000km si aggira sotto ai 5.000€, oltretutto la troverete facilmente con un bauletto o delle valigie laterali incluse. 

Triumph Speed Triple 1050:
 Potente, rabbiosa, acclamata dagli appassionati. La naked di Hinckley promette una guida emozionante frutto delle prestazioni da sportiva ed un rigore ciclistico che non mettono mai in crisi la guida sincopata. Un tricilindrico sostanzioso e potente, come vuole la tradizione inglese, ed una schiera di amanti di questo modello che fa del gruppo ottico anteriore il suo marchio distintivo. Perfetta anche per correre tra i cordoli la Speed eroga 135CV che, per un polso inesperto, possono essere un po’esagerati: in questo caso se vi piace comunque la grinta all’inglese c’è la sorella derivata dalla Daytona, la Street Triple 675. Qui l’usato non sale di prezzo ma di chilometraggio, per trovare una Speed Triple a meno di 5.000€ infatti dovrete andare su mezzi che hanno percorso almeno 25.000 km. Tuttavia la moto è molto affidabile, ed a questi chilometraggi non si tratta di un usato “vecchio”. 

MV Agusta Brutale 750 S:
una purosangue di razza, sempre bella e sempre amata da chi le moto le conosce e le apprezza. Ogni dettaglio di questa moto è al suo posto, è davvero bella da ogni angolazione la si voglia guardare ed ha 108CV che non passano in sordina nemmeno se si ha voglia di portarla in pista. La Brutale 750 S si trova con basso chilometraggio perchè, solitamente, il tipo di acquirente che la compra nuova non ha intenzione di farci estenuanti traversate. È una moto praticamente artigianale, quindi il lavoro di manutenzione è sensibilmente superiore rispetto alle quattro cilindri giapponesi,  ma ripaga degli sforzi (nemmeno troppi) appena la si accende: in men che non si dica, verrebbe voglia di dormire in garage. A circa 4.000€ si possono trovare alcuni modelli con 15.000Km, ed in alcuni casi anche meno. 

Ducati Monster 796:
Modello in produzione dal 2010 al 2013, quindi molto recente. Non si può fare una qualsivoglia classifica di naked senza citare lei, la più iconica delle scarenate: la Ducati Monster anzi IL Ducati Monster è potente e facile, anche grazie alla sella piuttosto bassa. Il telaio a traliccio simbolo del marchio di Borgo Panigale è bene in vista, gli scarichi sotto la sella sono imperiosi e le prese d’aria sul serbatoio aggiungono un tocco racing alla moto. In questa versione c’è anche l’ABS e sembra strano che in tanti l’abbiano venduta così presto, ma il Monster 821 ha fatto una razzia di cuori ducatisti, così come il 1200 che sembra il passaggio naturale dalla 796. Il bicilindrico spinge bene ai medi, erogando i suoi 87CV che si rivelano facilmente gestibili. Una moto così nuova, con 10.000Km, si trova a poco più dei 5.000€ che ci siamo preposti.  

Articoli più letti
RUOTE IN RETE