USATA
cerca auto nuove
NUOVA

MotoGP 2018 ad Austin, Texas: Dritto dal Bar con il Motoimbecille!

La MotoGP 2018 arriva negli Stati Uniti Marquez torna a vincere ad Austin per la sesta volta consecutiva. Ecco Dritto dal Bar, la nostra rubrica insieme al Diario del Motoimbecille sul motomondiale

Torna la MotoGP 2018 e torna Dritto dal Bar! con il Diario del Motoimbecille per commentare la gara di Austin, Texas, valida per il GP delle Americhe del motomondiale. Come sempre niente voti e niente cose serie, ma potete farci sapere la vostra nei commenti.

Dopo i disastri dell’Argentina la MotoGP torna ad essere piuttosto tranquilla, almeno in pista. Marquez vince, la Yamaha torna forte e Crutchlow torna ai box.

L’unico modo per battere Marquez oggi era andare così piano da farsi doppiare, sperare in un sorpasso violento e aspettare la bandiera nera per Marc. Ma lo sapevamo. Potete dire a vostra moglie che non è vero che gli uomini con 37 di febbre sembrano in fin di vita: Marquez sabato ha (quasi) fatto la pole e per la mutua sarebbe dovuto rimanere a casa.

Grande terzo posto di Andrea Iannone dopo 525 giorni di astinenza da podio (ma solo da quello, il resto pare procedere per il meglio). Nel dopo gara si è lasciato scappare una lacrima: va bene il podio, ma ho dovuto saltare quasi tutta la Design Week di Milano per colpa di ‘sta gara. Speriamo di rivederlo nelle posizioni che contano a Jerez.

Tra le persone da non invidiare, oltre alla commissione gara che ha toppato anche stavolta, c’è Davide Brivio: la Suzuki ha fatto due podi nelle ultime due gare ma in Giappone si lavora soprattutto per fare nuove carene ai due piloti, con Rins che si stende a centro curva verso metà gara. Davvero ne manderanno via uno?

Bene invece Maverick Vinales, secondo: la prima Yamaha è la sua, perché Valentino chiude quarto appositamente per rimanere a distanza di sicurezza da Marquez. Zarco invece arriva sesto e firma con KTM per le prossime due stagioni. Si accorge che i posti blu sono tutti occupati e allora parcheggia in quelli arancioni, s

“Quest’anno sono in un Team molto forte” Chissà il prossimo. Intanto però, Lorenzo chiude undicesimo dietro a Tito Rabat, 8° con la Ducati Avintia.

Pecco Bagnaia è l’unico pilota che è riuscito a battere Marquez. L’altro Marquez. Se continua così però, l’anno prossimo potrà provarci con quello giusto

Peccato per Cal che abbandona la vetta del campionato per una caduta (Cecchinello dovrà pur smaltire qualche carena). La coppa di Motoimbecille questa settimana la vince Jack Miller, ignorante in pista e signore fuori. “Ricordiamoci quello che è successo tra Simoncelli e Pedrosa: tutte queste polemiche possono sfuggire di mano e la vita è corta.”

Ancora una volta poi, c’è Andrea Dovizioso in testa al mondiale. Difficile fare peggio dell’anno scorso (centrato da Pedrosa in staccata), ma il Dovi ha sa che per giocarsi il campionato serve dell’altro. Tipo un altro stipendio, che in Ducati sembrano non volergli dare. Invece dovrebbero, anche solo come risarcimento per il 2017.

Dritto dal Bar! con il Diario del Motoimbecille torna per Jerez, il primo GP in Europa dopo queste tre trasferte un po’ pazze. Come sempre scriveteci le vostre impressioni, le utilizzeremo come meritano.

TAGS:

Sponsor

Nuova SEAT Leon
Nuova SEAT Leon
OFFERTA Sportiva. Ibrida. Connessa. Tua da 19.500€.

Sponsor

Nuova SEAT Ateca
Nuova SEAT Ateca
OFFERTA Tua da 19.900€.

Sponsor

SEAT Arona
SEAT Arona
OFFERTA Dopo un mese, puoi restituirla quando vuoi. Senza impegno.

Sponsor

SEAT Tarraco
SEAT Tarraco
OFFERTA Tua da 299€ al mese, TAN 3,99% - TAEG 4,81%.

Sponsor

Nuova SEAT Leon
Nuova SEAT Leon
OFFERTA Sportiva. Ibrida. Connessa. Tua da 19.500€.

Sponsor

SEAT Arona
SEAT Arona
OFFERTA Dopo un mese, puoi restituirla quando vuoi. Senza impegno.
Articoli più letti
RUOTE IN RETE