USATA
cerca auto nuove
NUOVA

MotoGP Brno, le dichiarazioni di Rossi, Marquez, Lorenzo ed i due Andrea

Dopo un Gran Premio a senso unico, con Jorge Lorenzo superiore a tutti che evita di replicare Indy, ecco le dichiarazioni dei “fantastici tre” ed i piloti Ducati, che sembrano aver ritrovato la giusta competitività per conquistare l'agognata vittoria.

Valentino Rossi (3°)
“Ho sbagliato la partenza, ho perso tempo nei primi giri, ma la verità è che non avevo il ritmo per stare con loro, non ero sufficientemente veloce.
Ho scelto le gomme dure non per fare quale strategia o per avere un vantaggio a fine gara, ma più semplicemente perché erano quelle con le quali ero andato più forte in prova. Ma nonostante ci fossero più o meno le stesse condizioni di ieri, in gara non sono riuscito a ripetere quei tempi, avevo poco fiducia sull’anteriore, ero tre, quattro decimi più lento di passo rispetto a ieri, pur avendo cambiato pochissimo sulla moto. Non so dire perché: dobbiamo studiare i dati per capire cosa è successo. Sapevo che battere Lorenzo sarebbe stato difficile, ma mi aspettavo di stargli più vicino e di giocarmela con Marquez: è un risultato deludente, non tanto per la posizione, perché un podio è sempre un podio, ma per il distacco subito. Direi che è stata una delle gare peggiori dell’anno, paragonabile a Jerez e al Mugello, con l’aggravante che qui ci aspettavamo di fare bene.” 
Andrea Iannone (4°)
“Oggi dobbiamo essere comunque ottimisti perché credo di aver fatto il massimo. Era una gara in cui avrei potuto lottare per il podio e quindi dobbiamo capire bene cosa è successo, visto che il mio motore non spingeva forte come durante il resto del weekend. Nei rettilinei perdevo davvero tanto e quindi sono stato costretto a recuperare forzando in frenata. In ogni caso sono contento di avere ottenuto questo risultato nonostante il problema, perché significa che abbiamo raggiunto un ottimo setup sulla mia GP15. Insieme alla squadra siamo stati capaci di migliorare la moto sessione dopo sessione e abbiamo fatto un lavoro incredibile. Finalmente siamo tornati ad essere competitivi e questo ci dà una grande motivazione per le prossime gare.”
Marc Marquez (2°)
“Sapevo che vincere oggi sarebbe stato difficile; il mio obiettivo era quello di restare davanti a Valentino e ci sono riuscito. All’inizio ho provato a seguire Lorenzo e, grazie alle nuove gomme, ho potuto spingere nei primi cinque, sei giri. Però quando la gomma ha iniziato scendere perdevo girp nel posteriore. Il gap da Valentino era importante allora ho smesso di pensare a Jorge e ho cercato di aumentare il divario. Oggi abbiamo fatto il massimo. Questo è uno dei circuiti in cui sapevamo che di dover faticare, comunque siamo riusciti a finire col secondo posto”.
Jorge Lorenzo (1°)
“Ad essere onesti era più caldo al mattino. Non era nuvoloso e mi preoccupava la scelta degli pneumatici per la seconda metà di gara. Però con le morbide mi sentivo meglio così ho deciso di correre con quelle ottenendo un notevole vantaggio già dopo sei giri dal via. A poco a poco ho aumentato il distacco ma è stato difficile. La moto scivolava molto e ho dovuto fare attenzione all’accelleratore. Per fortuna sono riuscito a battere Marquez e questa vittoria è molto importante per il Campionato. Ora per Marc sarà più complicato che mai recuperare”.
Andrea Dovizioso (6°)
“Sono abbastanza soddisfatto di come è andata la gara di oggi perché prima del via non avevo un gran feeling con la mia GP15 ed ero anche piuttosto lontano come passo. Dobbiamo però capire come migliorare l’anteriore perché la moto non gira come vorremmo e questo è un grosso limite perché non riesco a spingere, ed è la situazione che mi è successa in gara oggi. La prossima settimana saremo a Misano per un test che sicuramente ci sarà utile anche per cercare di risolvere questi problemi ”

il prossimo appuntamento del Motomondiale è in Inghilterra, a Silverstone il 30 agosto. il grande favorito sul tracciato anglosassone pare essere il nuovo leader del mondiale (211 punti a parimerito con Rossi) Jorge Lorenzo. Staremo a vedere, intanto ci sono nuovi test delle gomme Michelin per il 2016 ed un weekend di prove per Ducati a Misano Adriatico, in vista del GP di casa.

Articoli più letti
RUOTE IN RETE