USATA
cerca auto nuove
NUOVA

MV Agusta Brutale 675, 800 e 1090: la famiglia delle sportive MV Agusta

Si completa con la 800 cc la gamma delle naked MV. Info e prezzi di tutte le Brutale

 

MV Agusta si prepara ad affrontare il 2013 con una gamma quanto mai ampia: con l’arrivo della Brutale 800, che si affianca alla Brutale 675 e alla Brutale 1090, il listino MV appare pronto a raccogliere la sfida delle 10.500 moto l’anno, ambizione dell’Azienda di Varese dopo aver registrato oltre 7.000 immatricolazioni nel 2012.

 

MV Agusta Brutale: cilindrate e allestimenti

 

Con l’inserimento della nuova Brutale 800, la “piccola” 675 diventa così il modello d’accesso alla gamma delle naked sportive di MV Agusta. Dotate entrambe del moderno propulsore a tre cilindri sviluppato in MV, anche la ciclistica è simile, con l’adozione del medesimo telaio a traliccio in tubi d’acciaio con fulcro del forcellone e piastre di sterzo in alluminio. Cambiano invece le sospensioni, che sulla più performante 800 cc sono completamente regolabili. Il pacchetto elettronico è lo stesso,  incentrato sul sistema MVICS (Motor&Vehicle Integrated Control System) che gestisce il controllo Ride-by-Wire integrale dell’acceleratore, quattro mappe motore (tre impostate dalla Casa e una personalizzabile dal conducente) e il controllo di trazione regolabile su 8 livelli Con la possibilità di disinserimento. L’ABS al momento non è disponibile, però entrambe le moto vantano la predisposizione per il sistema Bosch 9 MP, ovvero il più utilizzato nel settore moto. Per i motori la Casa dichiara 110 CV a 12.500 giri per la 675 cc che diventano 125 CV a 11.600 giri per la più potente 800 cc.

Anche la Brutale a quattro cilindri per il 2013 ha subito importanti aggiornamenti, e viene proposta negli allestimenti 1090, 1090 R e 1090 RR. Il propulsore è il noto 1078 cc dotato di valvole radiali e cambio estraibile, e la Casa varesina dichiara 144 a 10.300 giri per la Brutale e la Brutale R e ben 158 CV a 11.900 giri per la più estrema RR. La base ciclistica è la stessa per tutti e tre i modelli (telaio a traliccio con piastre in alluminio), ma la versione RR si distingue per un interasse leggermente superiore  (1.438 mm al posto di 1.430 mm)  per  le maggiori possibilità di regolazione delle sospensioni e le pinze freno monoblocco all’anteriore con dischi da 310 mm in luogo a quelli da 320 mm.

 

Prezzi: a ognuno la sua MV Agusta Brutale

 

La gamma delle naked sportive MV parte da una cifra pari a 8.990 euro per la versione “base” della 675 cc, che diventano 9.390 con il sistema di cambiata assistita elettronicamente (EAS – Electronically Assisted Shift). La Brutale 800 è invece disponibile da 9.900 euro, che diventano 10.390 con il sistema EAS e 10.990 nella serie speciale Italia. Il prezzo d’accesso alla gamma Brutale 1090 è invece fissato in 12.990 euro, che diventano 13.990 per la Brutale 1090 R e 16.990 per la più specialistica Brutale 1090 RR. 

 

 

Articoli più letti
RUOTE IN RETE