Neander DieselMotor

Basta benzina, ora si viaggia a gasolio!

Neander DieselMotor. Ogni tanto ritorna. Da diversi anni ormai, viene ciclicamente rilanciata la sfida del motore a gasolio per le moto. Perchè no, si domandano in tanti, si avrebbe così una moto dalle prestazioni decisamente interessanti e nel contempo dei consumi altrettanto allettanti.
Come sempre però, il tutto se ne va come è arrivato, magari lasciando dietro di sé un prototipo ultimato, ma destinato a non vedere la luce della produzione in serie.
Questa volta la musica è cambiata
1340 cc e 100 cavalli: due valori che ben si adattano ad una cruiser e che soprattutto siamo abituati a vedere grazie all’intramontabile marchio Harley-Davidson, che fa delle generose cubature una ragione di vita. Cosa c’è da stupirsi, ma soprattutto perchè “Questa volta la musica è cambiata”? Nulla, a parte i 200 Nm a 2600 giri al minuto….
Cuore pulsante della teutonica Neander è un bicilindrico turbodiesel common rail. Pur essendo un progetto interamente nuovo, questo propulsore diesel incorre nei “problemi” tipici dei motori automobilisti a gasolio: le vibrazioni. Il problema da risolvere era quindi creare un propulsore bicilindrico dalle vibrazioni sufficientemente contenute da consentirne l’utilizzo senza causare danni irreversibili alla spina dorsale del centauro.
Per fare ciò, i tecnici hanno realizzato un bialbero motore controrotante, di modo che le vibrazioni causate dai due distinti alberi motore si controbilancino riducendone così l’intensità. Per consentire il movimento controrotante degli alberi motore, si è resa necessaria la modifica anche della biella – ora composta da due bracci distinti – , dato che il movimento del pistone è frutto della rotazione di entrambi gli alberi e non di uno solo come solitamente accade.
Con questa modifica, le vibrazioni tipiche causate da un motore diesel con pochi cilindri dovrebbero essere decisamente contenute, discostandosi di poco da quelle di un tradizionale bicilindrico.
Vista la coppia massima, siamo certi che i 60 fortunati che potranno parcheggiare nel garage di casa questa esclusiva Neander, o saranno dei gommisti o ci auguriamo abbiamo preso in considerazione il fatto di diventarlo, perchè siamo certi che la gomma posteriore lascerà innumerevoli ricordi sull’asfalto….
Neander sarà prodotta solo in 60 esemplari – per il 2006 si intende – e rigorosamente a mano, rispondendo così appieno ad ogni piccola esigenza dei fortunati possessori.
Here are the photos of the Neander DieselMotor

ARTICOLI CORRELATI
RUOTE IN RETE