Nuova Kawasaki ZZR 1400 a Eicma 2011?

Si vocifera di un imminente nuovo modello per la maxi tourer sportiva giopponese: non si parla solo di modifiche estetiche per la 4 cilindri di Kobe che vedremo al Salone Internazionale del Motociclo a Milano

Segui il nostro speciale EICMA 2011

Presto una nuova Kawasaki ZZR 1400? 
È una domanda ricorrente e diffusa: a EICMA 2011 tra le novità attese ed annunciate anche una nuova versione della Kawasaki ZZR 1400? Stando ai rumors che da più parti si sentono potrebbe anche avvenire prima di novembre, quando dall’8 al 13 novembre aprono le porte della kermesse mondiale dedicata alle due ruote.
A quanto pare le novità estetiche dovrebbe essere limitate e sono già tanti i curiosi che si chiedono se il caratteristico frontale pluriilluminato sia stato soggetto a qualche intervento di lifting di ringiovanimento, oppure se i designer giapponese abbiano mantenuto inalterato l’aspetto della 4 cilindri da 193 cavalli.

Novità tecniche per la prossima Kawasaki ZZR-1400
Ma più che quelle estetiche colpiscono le novità tecniche che potrebbe adottare la nuova maxi tourer. Infatti 193 CV per un motore da 1.400 cm3 ormai vengono superati con disinvoltura: basti pensare alle tante millone da oltre 190 cavalli. Secondo quanto sostiene il magazine britannico MCN quindi gli ingegneri a Kobe sono concentrati, più che sull’aerodinamica, su quello che ci va sotto la carena e cioè il motore: starebbero lavorando su un propulosre sovralimentato.
Tutto dipenderebbe dal compressore volumetrico, installato tra i cilindri ed i corpo sfarfallato per aumentare la quantità d’aria introdotta rispetto a quella di una normale aspirazione.
Il collegamento turbina  – motore avverrebbe tramite un ingranaggio intermedio che aumenta la velocità di rotazione in funzione del numero di giri;  l’aria introdotta dai canali di aspirazione passerebbe per la turbina e una volta compressa dell’aria spedita nei cilindri attraverso il filtro.

La storia si ripete con la Kawasaki ZZR 1400
Non sarebbe nemmeno la prima volta che la casa giapponese utilizza motori sovralimentati: dal 1983 al 1988 c’è stata infatti la Kawasaki GPZ 750 R in due versioni, una con un motore forte di 98 Cv a 10.000 giri al minuto l’altra con motore turbo da addirittura 112 CV a 9.000 giri.
La turbocompressione nelle moto non ha vissuto momenti molto felici e staremo a vedere se nelle officine Kawasaki vogliono puntare su questa soluzione.

ARTICOLI CORRELATI