Honda PCX 125 2018: consumi al minimo e stile rinnovato

La Casa dell'Ala presenta il nuovo Honda PCX 125, il mezzo da città dai consumi ridotti e dalla grande agilità. Se in Italia il celebre SH va per la maggiore, l'Europa spesso preferisce il PCX. Ed ecco perché

Honda ha presentato il nuovo PCX 125, scooter cittadino studiato per migliorare la vita nelle città grazie a consumi ridotti e un’agilità di riferimento per la categoria. Sospensioni all’altezza di pavé e sconnessioni completano il quadro, che in questa versione 2018 appare più curato in tecnologia e dettagli.

Honda PCX 2018 presenta migliorie a tutto tondo, a cominciare dalla ciclistica e continuando con tecnica e design. Se gli italiani sono ormai abituati a preferire SH, nel resto d’Europa spesso e volentieri si sceglie PCX e le ragioni sono piuttosto evidenti. Basti pensare che dal 2010, anno di commercializzazione della prima versione, nel vecchio continente ne sono stati venduti 140.000 esemplari.

Un motore magico da 47,6Km al litro

Honda PCX 2018

Tra gli innegabili punti di forza del nuovo Honda PCX 2018 c’è il motore: il propulsore monoalbero a due valvole, soprannominato dai tecnici nipponici Honda eSP, è in grado di percorrere 47 chilometri con un solo litro di verde. Rispetto a prima l’erogazione è stata migliorata, soprattutto agli alti regimi, attraverso diversi accorgimenti.

L’airbox infatti è più generoso (aumenta di 1 litro) il corpo farfallato è più ampio (26mm, 2 in più rispetto a prima) ed il condotto di aspirazione è stato rivisto. Ora il PCX 125 assicura 12,2 CV a 8.500 giri e una coppia massima di 11,8Nm a 5.000 giri. Il serbatoio, di otto litri, permette così un’autonomia di oltre 350Km (!) senza nemmeno utilizzare il sistema di Start&Stop (disattivabile) integrato nello scooter.

PCX 125, la Linea rivista

Honda PCX 2018 posteriore

Basta un’occhiata per capire che Honda PCX 2018 è stato ampiamente rivisto sul fronte estetico: cambia il frontale, ora più affusolato con gruppi ottici Full LED, e la strumentazione, ora formata da un display LCD retroilluminato con tutte le informazioni di cui potremmo aver bisogno.

L’altezza della sella è stata leggermente aumentata ed è pari a 764mm, al pari del vano sottosella a cui si aggiunge un litro di capacità (28 complessivi). Nel retroscudo troviamo poi un vano portaoggetti completo di presa a 12V utile per caricare smartphone, powerbank, smartwatch o altre attrezzature, il tutto durante la guida.

Nuova impostazione ciclistica

Honda PCX 125 2018 vano sottosella

Il vano sottosella cresce, senza però stravolgere le geometrie. Ora la capacità di carico è di 28 litri senza considerare il vano posto nel retroscudo

Per migliorare la piacevolezza di guida i tecnici Honda sono intervenuti modificando il telaio che ora è un doppia culla tubolare, che insieme ad un materiale plastico di nuova concezione (mai impiegato prima su di uno scooter a marchio Honda) ha permesso di risparmiare 2,4Kg di peso fermando l’ago della bilancia a 130Kg con il pieno di carburante.

La cura dimagrante ha interessato anche le ruote: i cerchi sono più leggeri e presentano un disegno ad 8 razze, ma rimangono da 14″ nonostante una perdita di circa il 10% del loro peso. Al contempo Honda ha fornito al nuovo PCX pneumatici più ampi, i Michelin City Grip, con misure 100/80 R14 all’anteriore e 120/70 R14 al posteriore. In questo modo si aumenta la stabilità, fondamentale su strade dissestate.

Strumentazione Honda PCX 2018

Un leggero miglioramento è stato effettuato anche sugli ammortizzatori posteriori, mentre il comparto frenante è stato aggiornato all’anteriore con ABS su di un disco da 220mm con pinza a 2 pistoncini. Al posteriore, invece, troviamo un freno a tamburo.

Il nuovo Honda PCX 125 2018 è disponibile in tre tinte metallizzate (Pearl Splendor Red, Pearl Cool White e Pearl Nightstar Black) e ad un elegante grigio opaco, battezzato Matt Carbonium Gray Metallic.

ARTICOLI CORRELATI
RUOTE IN RETE