USATA
cerca auto nuove
NUOVA

Piaggio 1: il nuovo e-Scooter presentato a Eicma

Piaggio 1 vuole unire le caratteristiche vincenti del più moderno e-scooter alla qualità e affidabilità degli scooter del Gruppo. È spinto da un motore elettrico integrato nella ruota posteriore con potenze di 1,2 o 2 kW ed è l'unico ad avere vano sottosella così capiente da poter contenere un casco full jet

Con Piaggio 1, il Gruppo inaugura una nuova generazione di scooter che resta orgogliosamente ancorata al passato per quanto riguarda design e livello dei contenuti, ma che, allo stesso tempo, guarda avanti, puntando su motorizzazioni green e ancora più tecnologia.

Piaggio 1: le caratteristiche

Il Gruppo Piaggio si conferma ancora una volta all’avanguardia nello sviluppo di soluzioni per la mobilità urbana, lanciando a Eicma 2021 il nuovo Piaggio 1. Questo modello vuole unire le caratteristiche vincenti del più moderno e-scooter alla qualità e affidabilità degli scooter Piaggio. Ciò significa innanzitutto sicurezza, grazie a una ciclistica solida e votata al piacere di guida, ma anche un design accattivante e curato in ogni dettaglio, un comfort e una abitabilità di alto livello e un nutrito equipaggiamento tecnologico, che include strumentazione digitale a colori, fanaleria full LED e sistema keyless. Piaggio 1 è anche l’unico e-scooter della sua categoria con un vano sottosella così capiente da poter contenere un casco full jet.

Il design originale di Piaggio 1 sposa l’essenzialità dettata dalle esigenze della mobilità elettrica urbana ma senza rinunciare allo stile inconfondibile, alla qualità dei materiali e degli assemblaggi che caratterizza tutta la gamma di scooter Piaggio. Lo scudo anteriore è allo stesso tempo compatto e protettivo e incorpora nella parte superiore la classica “cravatta” che distingue elegantemente i veicoli Piaggio. Ai lati spiccano i fari a LED, il cui particolare disegno richiama le linee nette e arcuate che si ritrovano nella vista laterale del veicolo, donando all’insieme un’immagine leggera e dinamica. Il codino, snello e slanciato, termina con il sottile gruppo ottico posteriore, anch’esso a LED.

Il mezzo è spinto da un motore elettrico integrato nella ruota posteriore: la versione ciclomotore (Piaggio 1), con velocità limitata a 45 km/h, eroga una potenza di 1,2 kW, mentre la versione motociclo (Piaggio 1 Active) monta una unità da 2 kW. In entrambe le versioni la batteria è posizionata sotto la sella, facilmente estraibile in pochi secondi e trasportabile per effettuare comodamente la ricarica in casa o in ufficio. Piaggio 1 è in grado di raggiungere una velocità massima 45 km/h e un’autonomia di 55 km in modalità ECO nel ciclo WMTC (fino a 43 km in SPORT). Piaggio 1 Active, invece, arriva a 60 km/h di velocità di punta, con un’autonomia fino a 85 km in ECO e fino a 66 km in SPORT (ciclo WMTC). Alle due modalità di guida disponibili – ECO e Sport – si aggiunge la modalità Reverse, una retromarcia inseribile soltanto a veicolo fermo per facilitare la movimentazione di Piaggio 1 negli spazi ristretti.

Il manubrio, privo di ingombranti plastiche, accoglie al centro un ampio display digitale LCD a colori da 5,5″ sempre leggibile grazie al sensore crepuscolare che adatta sfondo e colore dei caratteri a seconda delle condizioni di luce rilevate (modalità diurna/notturna). Le informazioni sono mostrate attraverso uno schema grafico di semplice e immediata lettura: nella parte centrale l’indicazione della velocità è circondata dagli indicatori del livello di energia utilizzata o recuperata durante la guida, dallo stato di carica della batteria e dall’autonomia residua in km, oltre che dalle numerose informazioni di viaggio, selezionabili attraverso il pulsante MODE, situato sia sulla strumentazione che sul blocchetto comandi sinistro: consumo di energia istantaneo e medio, tempo di viaggio, odometro totale e parziale (Trip A e B). Nella parte inferiore del display viene invece visualizzata la modalità di guida, selezionabile tramite l’apposito pulsante MAP sul blocchetto comandi destro.

Articoli più letti
RUOTE IN RETE