Piaggio X7

Per la città... e non solo

Piaggio X7. Dal più grande costruttore europeo arriva una proposta per la mobilità urbana e metropolitana che mette insieme le migliori caratteristiche delle diverse famiglie di scooter. Scelta fra due Piaggio X7 arriva nella metropoli in due motorizzazioni: 125 e 250 cc. Entrambi i motori sono a 4 tempi, raffreddati a liquido e vantano un evoluto sistema di distribuzione a 4 valvole. La versione maggiore è dotata di iniezione elettronica. I due motori sono naturalmente rispondenti alla normativa sulle emissioni Euro 3 e vantano prestazioni di riferimento. Il 125 eroga una potenza di 11 kW, il massimo consentito dalla legge per veicoli guidabili con normale patente auto B, mentre il motore Quasar 250 si presenta con una potenza di ben 22 cavalli e 20,2 Nm di coppia. La ciclistica Il telaio è realizzato in doppia culla di acciaio e si completa con una robusta forcella idraulica con steli da 35 mm all’anteriore, mentre al posteriore il forcellone oscillante, che integra la trasmissione, è comandato da due ammortizzatori idraulici, regolabili nel precarico molla. L’impianto frenante da un grande contributo alla sicurezza attiva di Piaggio X7: sia il freno anteriore, sia il posteriore sono a disco con misure, rispettivamente, da 260 e 240 mm di diametro. In entrambi i casi i dischi in acciaio sono morsi da pinze flottanti a due pistoni. Personalizzazioni Piaggio X7 accresce le sue funzionalità grazie a una gamma completa di accessori che comprende: il bauletto in tinta da 44 ben litri con chiusura comandata dalla stessa chiave della messa in moto, il parabrezza in metacrilato da 4 mm, il navigatore Tom Tom, l’allarme elettronico, il telo coprigambe e il telo copriveicolo.

Tag:
ARTICOLI CORRELATI
RUOTE IN RETE