USATA
cerca auto nuove
NUOVA

Risultati MotoGP Mugello: Domina Lorenzo, Iannone regola Marquez e Rossi è 3°

Un weekend di fuoco quello del Gran Premio d'Italia al Mugello, che ha rivelato l'ennesima sorpresa in un campionato più che mai aperto. Lorenzo vince in solitaria, seguito da un grande Iannone. Rossi è terzo, mentre Marquez cade e Dovizioso si ritira.

Difficile aspettarsi ciò che sarebbe successo in questo Gran Premio. Andrea Iannone, con numerose infiltrazioni alla spalla, riesce a strappare la pole (prima in carriera) ad un velocissimo Jorge Lorenzo. A chiudere la prima fila si trova Andrea Dovizioso, determinato a fare bene nella gara di casa. Quarta piazza in griglia per Cal Crutchlow, miglior pilota Honda. Già, perché Marc Marquez si rivela disastroso nelle prove e parte tredicesimo ma non riesce a fare meglio Valentino, solo ottavo.

Si spengono le luci, parte la gara: scatta velocissimo Marquez, che si mette nel gruppo di testa guidato da Andrea Dovizioso a cui si aggiungono Iannone, Lorenzo e Pedrosa. Rossi parte incredibilmente male, trovandosi alla decima piazza e senza il passo per stare coi primi. In pochi giri il maiorchino della Yamaha Movistar Team prende il comando che non lascerà più fino alla fine della gara, condotta in “modalità martillo”.

La battaglia è tra Honda e Ducati, Iannone contro Marquez e Pedrosa contro Dovizioso. Quest ultimo comincia a perdere il ritmo e finisce per rientrare ai box, accusando problemi tecnici che si riveleranno essere la corona difettosa. Nel frattempo l’eterno Valentino Rossi comincia a recuperare posizioni, infuocando le colline del Mugello un sorpasso dietro l’altro. Iannone lotta con un Marquez inferocito, incapace di accontentarsi della terza piazza ma succede (quasi) ciò che avevamo visto in Argentina: il Cabroncito perde aderenza e si sdraia senza contatti, portando a casa un’altro zero mentre Iannone continua una gara fenomenale.

Una moto che si rivela essere piuttosto indomabile la Honda, anche perché anche Cal Crutchlow è vittima di una caduta, la seconda consecutiva per il pilota britannico. Mancano pochi giri alla conclusione e Rossi si ritrova in terza piazza davanti ad un Dani Pedrosa che non ci stà, ma che deve accontentarsi di un quarto posto. 
Un Gran Premio (come sempre di questi tempi) emozionante, che vede Lorenzo ancora più vicino a Rossi, ancora primo nel mondiale.118 punti per Valentino e 112 per Lorenzo  (arriva prima l’ambulanza o i carabinieri?) mentre i due ufficiali Ducati sono ad 83 ed 81 punti, con Dovizioso davanti.  Marquez è solo a 69. Il prossimo appuntamento della MotoGP è in Spagna, al GP di Catalunya

 il 14 giugno.


Photo Gallery by
Roberto Magni Foto ReD Photographers

Risultati MotoGP Gran Premio d’Italia Mugello: 

 

1

25

99

Jorge LORENZO

SPA

Movistar Yamaha MotoGP

Yamaha

173.7

41’39.173

2

20

29

Andrea IANNONE

ITA

Ducati Team

Ducati

173.3

+5.563

3

16

46

Valentino ROSSI

ITA

Movistar Yamaha MotoGP

Yamaha

173.3

+6.661

4

13

26

Dani PEDROSA

SPA

Repsol Honda Team

Honda

173.0

+9.978

5

11

38

Bradley SMITH

GBR

Monster Yamaha Tech 3

Yamaha

172.7

+15.284

6

10

44

Pol ESPARGARO

SPA

Monster Yamaha Tech 3

Yamaha

172.6

+15.665

7

9

25

Maverick VIÑALES

SPA

Team SUZUKI ECSTAR

Suzuki

172.1

+23.805

8

8

51

Michele PIRRO

ITA

Ducati Team

Ducati

171.7

+29.152

9

7

9

Danilo PETRUCCI

ITA

Octo Pramac Racing

Ducati

171.5

+32.008

10

6

68

Yonny HERNANDEZ

COL

Octo Pramac Racing

Ducati

171.4

+34.571

11

5

45

Scott REDDING

GBR

EG 0,0 Marc VDS

Honda

171.1

+38.553

12

4

76

Loris BAZ

FRA

Athinà Forward Racing

Yamaha Forward

170.8

+42.158

13

3

8

Hector BARBERA

SPA

Avintia Racing

Ducati

170.7

+44.801

14

2

19

Alvaro BAUTISTA

SPA

Aprilia Racing Team Gresini

Aprilia

170.3

+50.435

15

1

50

Eugene LAVERTY

IRL

Aspar MotoGP Team

Honda

170.1

+53.060

16

63

Mike DI MEGLIO

FRA

Avintia Racing

Ducati

168.6

+1’15.265

17

17

Karel ABRAHAM

CZE

AB Motoracing

Honda

168.6

+1’15.381

18

33

Marco MELANDRI

ITA

Aprilia Racing Team Gresini

Aprilia

166.9

+1’41.840

 

TAGS:
Articoli più letti
RUOTE IN RETE