USATA
cerca auto nuove
NUOVA

Supersport: A Phillip Island doppietta di MV Agusta

Il francese Jules Cluzel ha vinto una gara stratosferica nel bellissimo circuito di Philip Island. precede il compagno di squadra Zanetti.

il pilota francese della casa di Schiranna partendo dalla pole position (1’33”305) riesce a vincere la gara di apertura del campionato mondiale Supersport 2015. Sicuramente saranno loro i piloti da battere quest’anno, la tre cilindri si è dimostrata una moto molto veloce e competitiva considerando il difficile circuito Australiano.

 

La moto ha dimostrato un grosso potenziale grazie anche al secondo posto del nostro pilota italiano Lorenzo Zanetti, che porta a casa un grande risultato al suo esordio con la F3.

 

Il pilota bresciano, terzo in griglia ha avuto una partenza poco brillante, alla prima curva aveva perso cinque posizioni ma ha dimostrato un ottimo feeling portandosi a ridosso del suo compagno di squadra nelle fasi conclusive (3”84).

 

In casa Honda grandissimo duello tra Rea e Smith che regalano uno spettacolo nelle tornate finali, ma sotto la bandiera a scacchi è Gino Rea ad avere la meglio e riesce a salire sul podio, nonostante l’intervento chirurgico al piede destro avuto martedì scorso.

 

Partenza in salita per il pilota tre volte Campione del Mondo Kenan Sofuoglu. Nonostante l’errore nelle prime tornate, riesce a rimediare con una sesta posizione una gara tutta in salita (dopo il lungo, è rientrato in dalla ventesima piazza), ma ha buttato all’aria una gara da podio. Resta suo il giro più veloce della gara (1’33″409). Oltre Lorenzo Zanetti i nostri italiani riescono ad entrare nella top 15, ad esclusione di Riccardo Russo, costretto al ritiro: Baldolini 7°, Rolfo 8°, Gamarino 11°, Faccani 12° e Menghi 15°.


Arrivo del GP Australia Supersport (18 giri, km. 80,010): 1. Cluzel (Fra-MV Agusta) in 28’19”638 media 169,469 km/h; 2. Zanetti (Ita-MV Agusta) a 3”494; 3. Rea Gino (GB-Honda) a 8”636; 4. Smith (GB-Honda) a 8”668; 5. Wilairot (Tai-Honda) a 10”613; 6. Sofuoglu (Tur-Kawasaki) a 18”608; 7. Baldolini (Ita-MV Agusta) a 18”701; 8. Rolfo (Ita-Honda) a 18”741; 9. Schmitter (Svi-Kawasaki) a 21”333; 10. Jacobsen (Usa-Kawasaki) a 26”448; 11. Gamarino (Kawasaki) a 26”979; 12. Faccani (Kawasaki) a 26”992; 15. Menghi (Yamaha) a 36”624.

 

 

Gianluca Cuttitta.

Articoli più letti
RUOTE IN RETE