USATA
cerca auto nuove
NUOVA

Surfing Road: dalla Terra del Fuoco all’Alaska in moto

A febbraio avrà inizio il Surfing Road, un lungo viaggio che porterà Simone e Marcella attraverso tutto il Sud America, fino a raggiungere l'Alaska a bordo della loro BMW R 1200 GS Adventure. Durante il percorso, i due si fermeranno in Brasile per sostenere la Scuola Famiglia Agricola ed il Progetto Speranza.

20 nazioni, 18 mesi e 2 continenti. Sono questi i numeri del Surfing Road, il viaggio che porterà Simone e Marcella attraverso tutto il Sud America, per poi raggiungere l’Alaska passando per gli Stati Uniti. In una parola, Panamericana.

Suring Road
Il nome del progetto lascia traspirare molto dello spirito del viaggio, ovvero quello di farsi trasportare dalla corrente ed affrontare ciò che viene, con spontaneità e naturalezza. D’altronde Simone Zignoli è un cuoco (con alle spalle i Mondiali di Copenhagen 2012) e, se avete avuto la fortuna di conoscere dei cuochi, avrete di certo notato il loro temperamento particolare. Insieme a Marcella Bienati, ventottenne laureata in Scienze Motorie, Simone vuole portare l’arte della cucina ai popoli più bisognosi del Sud America, e nel contempo apprendere ricette e costumi del posto.

Una ricerca quasi antropologica, che vedrà sfiorare il suo apice in Brasile nella regione del Maranaho: è lì che Anna Maria Panegalli, missionaria laica nel paesino di Sucupira do Norte, stà portando avanti il “Progetto Speranza” e quello “Scuola Famiglia Agricola”, entrambi per migliorare la qualità della vita dei ragazzi che, senza un’educazione di ciò che significa coltivare la terra, finirebbero nelle periferie a sopravvivere più che a vivere.  

 
Il viaggio comincerà a febbraio, da Buenos Aires, dove i due daranno il via alla loro traversata verso la Terra del Fuoco, prima tappa dell’avventura. Dopodiché, Simone e Marina passeranno per tutti gli stati del Sud America, incluse le isole di Porto Rico e della Repubblica Dominicana. Un itinerario che inizialmente potrebbe sembrare un tributo a I diari della motocicletta, ma che invece continua snodandosi per il Centro America alla volta degli Stati Uniti, da solcare interamente per raggiungere l’Alaska, meta finale della Surfing Road.
I due hanno coinvolto nel loro viaggio anche Mauro Dagna, fondatore del progetto Albergo Etico, che si occupa di aiutare i ragazzi affetti dalla Sindrome di Down ad entrare nel mondo del lavoro. Un progetto che porta con sé emozioni e vita, supportato tra gli alti da MyTech, azienda che ha fornito alla BMW R 1200 GS Adventure di Simone e Marcella l’equipaggiamento necessario ad affrontare questo viaggio. Per seguire l’avventura della Surfing Road, collegatevi al sito dedicato cliccando qui. !

Articoli più letti
RUOTE IN RETE