USATA
cerca auto nuove
NUOVA

Suzuki presenta la nuova Hayabusa

La nuova Suzuki Hayabusa monta un motore da 1340 cc capace di erogare potenza di 190 cv e tanta coppia ai bassi e ai medi regimi. La velocità massima è autolimitata a 299 km/h. Due le colorazioni disponibili e prezzi che vanno dai 19.390 euro ai 21.490 euro della Web Edition (di cui esistono solo 10 esemplari) con dotazione extra e impianto di scarico in titanio Akrapovic

Suzuki inizia il 2021 col botto, vale a dire presentando la nuova Hayabusa, il modello che nel 1999 portò alla creazione delle Ultimate Sport, le sportive estreme. La versione 2021 di questo mostro di potenza mantiene intatta la propria filosofia, ma alza ulteriormente l’asticella delle prestazioni mettendo a disposizione del piloti sistemi tecnologici di primissimo livello.

Suzuki Hayabusa 2021: le caratteristiche

Suzuki Hayabusa fa rima con potenza, ma tutti sappiamo che senza un’adeguata gestione, la pura cavalleria serve relativamente. È il pensiero che devono avere avuto anche i tecnici giapponesi, capaci di realizzare una moto con un’erogazione ancora più piena e regolare ai bassi e ai medi regimi, per essere più veloce e più gestibile. La Hayabusa resta fedele alla sua inconfondibile silhouette (ispirata al falco pellegrino giapponese) ma con un’efficienza aerodinamica migliorata. Il frontale appuntito è dominato dal faro a Multi-LED con forma allungata. La versione 2021 della moto eredita potente motore a quattro cilindri in linea, raffreddato a liquido, da 1.340 cc (omologato Euro 5), che beneficia tuttavia di profondi aggiornamenti. La potenza massima è di 190 cv a 9.700 giri, la coppia massima di 150 Nm a 7.000 giri, valori che permettono di toccare una velocità massima autolimitata di 299 km/h. Grazie anche a prolungati test in galleria del vento e all’uso dei più evoluti strumenti di analisi CAE, la Hayabusa fa registrare uno tra i migliori coefficienti di resistenza aerodinamica mai misurati su una moto di serie, con risultati straordinari in termini di penetrazione, stabilità e protezione del pilota.

La ciclistica della Suzuki Hayabusa sfrutta un leggero telaio a doppia trave e un forcellone in alluminio, realizzati alternando elementi estrusi ad altri ottenuti per fusione trovando l’equilibrio ideale tra flessibilità e rigidezza. Un nuovo telaietto reggisella, alleggerito di 700 grammi, completa la parte posteriore. La taratura della forcella a steli rovesciati da 43 mm KYB e dell’ammortizzatore posteriore KYB, entrambi completamente regolabili, sono stati ottimizzati per assorbire meglio le asperità del terreno e per ottenere una migliore stabilità. L’impianto frenante è Brembo Stylema con pinze freno anteriori a quattro pistoncini accoppiate a dischi da 320 mm. La moto dispone del sistema di frenata integrale Combined Brake System. Suzuki ha collaborato con Bridgestone per sviluppare nuovi pneumatici studiati ad hoc e denominati Battlax Hypersport S22, con mescola e carcassa specifiche.

La Suzuki Hayabusa offre il meglio della tecnologia motociclistica disponibile oggi sul mercato, gestita da un’elettronica avanzata grazie anche ai dati raccolti dalla piattaforma inerziale a sei assi. Il Suzuki Drive Mode Selector Alpha permette al pilota di scegliere tra tre modalità di guida predefinite e altre tre personalizzabili. Il sistema Active Speed Limiter permette al pilota di impostare facilmente una velocità limite eliminando il rischio che ci si trovi a viaggiare distrattamente a velocità superiori a quella desiderata. Tale sistema è lo stesso utilizzato in MotoGP sulla GSX-RR e viene attivato quando rientrando ai box è necessario rispettare determinati limiti di velocità. La dotazione di serie comprende anche il Cruise Control System, Launch Control System su 3 livelli, Motion Track Brake System, Slope Dependent Control System e Hill Hold Control System. La strumentazione ha un disegno inedito, che garantisce un’immediata leggibilità in ogni condizione. La principale novità è l’introduzione di un nuovo display TFT LCD tra i grandi indicatori analogici del contagiri e del tachimetro.

Suzuki Hayabusa 2021: quanto costa

La nuova Suzuki Hayabusa è disponibile nelle colorazioni Nero/Gold e Silver/Rosso e sarà in vendita da marzo a un prezzo di 19.390 euro. In Italia viene commercializzata con la cover monoposto per il sellino del passeggero e le calotte per gli specchietti carbon look. In occasione del lancio, Suzuki ha deciso di realizzare una versione prenotabile solo sul web (denominata Hayabusa Web Edition): si tratta di una serie speciale a tiratura limitata di soli 10 esemplari tutti in colorazione Nero/Gold con silenziatori in titanio omologati Akrapovic che consentono una riduzione di peso di 4 kg e un aumento di potenza di 1,9 kW (a 8.400 giri), leve freno e frizione ricavate dal pieno con logo Hayabusa, stripes per i cerchi e para serbatoio color oro logati, cover specchietti in carbon look e cover monoposto. Tutto questo a un prezzo di 21.490 euro.

Sponsor

CUPRA Leon e-HYBRID plug-in
CUPRA Leon e-HYBRID plug-in
OFFERTA Da 265€ al mese. TAN 3,99% - TAEG 4,82%.

Sponsor

CUPRA Formentor
CUPRA Formentor
OFFERTA Da 31.250€. Richiedi preventivo qui.

Sponsor

CUPRA Formentor
CUPRA Formentor
OFFERTA Da 31.250€. Richiedi preventivo qui.

Sponsor

CUPRA Formentor
CUPRA Formentor
OFFERTA Da 31.250€. Richiedi preventivo qui.

Sponsor

CUPRA Leon e-HYBRID plug-in
CUPRA Leon e-HYBRID plug-in
OFFERTA Da 265€ al mese. TAN 3,99% - TAEG 4,82%.

Sponsor

CUPRA Leon e-HYBRID plug-in
CUPRA Leon e-HYBRID plug-in
OFFERTA Da 265€ al mese. TAN 3,99% - TAEG 4,82%.
Articoli più letti
RUOTE IN RETE