USATA
cerca auto nuove
NUOVA

Triumph Bonneville, la naked retrò nella top ten delle vendite 2013

Il bilancio complessivo dello scorso anno vede la classic bike Triumph Bonneville saldamente in testa nella classifica delle moto più vendute della categoria

Con un mercato moto che chiude il 2013 confermando la forte contrazione rispetto al 2012 (-25,5%) si conferma l’interesse del pubblico verso le nicchie sempre più specifiche, a cominciare da quella delle naked in stile retrò di cui la Triumph Bonneville rappresenta una delle massime espressioni. La classic bike Triumph conquista la nona posizione del settore moto (701 unità), confermandosi come la nuda dal sapore anni ’70 più apprezzata dal pubblico. Anche analizzando l’intero segmento delle naked, pertanto tutta la categoria delle moto stradali prive di carenatura, si scopre che la Triumph Bonneville ha concluso la scorsa stagione ad una manciata di pezzi venduti dalla Kawasaki ER-6N, leader del segmento specifico e ferma al 8° posto complessivo con 713 modelli immatricolati.
Per fare un raffronto, la Honda CB1000R, altra proposta dallo stile inconfondibilmente retrò, si ferma al 33mo posto nella classifica (403 unità): stiamo parlando di una moto più impegnativa in termini di peso, potenza e prezzo d’acquisto, però in Triumph hanno comunque di che festeggiare, considerando che la lunga tradizione “Bonnie” sembra ben al di là dal tramontare.
Triumph Bonneville e Bonneville T100 2014, le classiche si rinnovano
La versione 2014 della Triumph Bonneville vanta di nuovi silenziatori, riprogettati per dare un sound ancora più gustoso e coinvolgente al suo bicilindrivo da 865 cc, e tre inedite colorazioni delle sovrastrutture: Phantom Black, Lunar Silver e Crystal White/Sapphire Blue. Il classico marchio riportato  sul serbatoio è sostituito da un nuovo badge a rilievo dall’aspetto più moderno. Il blocco cilindri e la testata del propulsore ricevono nuove finiture per le alette di raffreddamento, realizzate alle macchine utensili, mentre le tubazioni del radiatore dell’olio risultano meno “ingombranti” in termini visivi grazie alla nuova verniciatura in nero opaco. Rivista anche la sella, che utilizza due diversi tessuti vinilici a contrasto e un differente materiale per l’imbottitura, scelto per aumentarne ulteriormente il comfort per il pilota e il passeggero. Sulla nuova Bonneville è prevista di serie anche la maniglia posteriore per il passeggero verniciata in nero.
Per il modello Triumph Bonneville T100 si segnala l’introduzione della nuova colorazione union White e Aurum Gold‘ che si rifà a quella classica della Bonneville del 1964.  La colorazione si affianca alla combinazione Jet Black/Cranberry Red e monocromia Jet Black. Esattamente come la Bonneville nella versione “base”, anche la versione T100 riceve l’aggiornamento all’impianto di scarico e la medesima lavorazione alle macchine utensili per le alette di raffreddamento della testata del propulsore. Altre novità sono la maniglia posteriore cromata e la protezione della catena di trasmissione offerta di serie. La Bonneville T100 Black, disponibile ovviamente nella sola monocromia jet Black,  viene invece resa ancor più caratteristica grazie alla verniciatura in nero di svariati particolari quali cerchi e mozzi delle ruote, manubrio, forcella, supporti del parafango, specchi retrovisori e maniglione posteriore dedicato al passeggero.
I prezzi: Triumph Bonneville a partire da 8.105 euro
Bonneville: 8.105 euro
Bonneville T100: 9.625 euro
Bonneville T100 Black: 9.325 euro

Articoli più letti
RUOTE IN RETE