USATA
cerca auto nuove
NUOVA

Triumph Daytona 675 al debutto

Fa il suo debutto mondiale a Eicma 2012 la supersportiva di media cilindrata inglese. Nuovo motore tre cilindri da 128 CV e 75 Nm con frizione antisaltellamento ed ABS disinseribile

VAI ALLO SPECIALE Eicma 2012

Triumph Daytona 675 ad Eicma 2012
In occasione di Eicma 2012, esposizione internazionale della moto di Milano, viene presentata in anteprima mondiale la nuova Triumph Daytona 675, supersportiva di media cilindrata della casa di Hinckley.
Il nuovo modello è equipaggiato con un rivisto motore tre cilindri con più potenza e coppia abbinato ad una frizione antisaltellamento, ABS disinseribile ed una ciclistica rivista per distribuire i pesi in modo migliore.

Triumph Daytona 675: nuova generazione per la pluripremiata delle sportive
Lanciata nel 2006 per la prima volta, ha visto un restyling leggero ed ora viene rilanciata sul mercato la nuova generazione.
Nonostante la media cilindrata, la Triumph Daytona 675 non ha dimostrato in passato alcun timore reverenziale, anzi. Infatti, nella prestigiosa gara internazionale Masterbikes, è stata capace di surclassare le superbike sbaragliando le avversario da 1 litro di cilindrata per due anni di fila.
Per il 2013, la supersportiva di Hinckley presenta accorgimenti tecnici e ciclistici tali da migliorare piacere di guida e maneggevolezza, grazie anche a chilo e mezzo in meno di peso complessivo.

Motore della Triumph Dayton 675
Il motore rimane sempre il tre cilindri che ha innalzato le prestazioni nel segmento. Novità per il propulsore è l’alesaggio più ampio e dimensioni di corsa più corte: questo comporta un limite di giri più alto, fino a 14.400 giri, per avere maggiore potenza in un più ampio intervallo di giri.
Il tre cilindri inglese eroga una potenza di 128 CV (+3 CV rispetto al modello attuale) a 12.600 giri ed una coppia massima di 75 Nm (+2 Nm).
Al motore è stata abbinata una frizione antisaltellamento che consente un azionamento più leggero e previene il saltellamento del posteriore in caso di brusche frenate. Questa è aiutata dalla gestione del motore, che apre le valvole a farfalla dell’acceleratore per ridurre l’effetto frenante del motore.
A migliorare la potenza e la coppia contribuiscono due soluzioni: i nuovi iniettori per cilindro posti nel lato aspirazione e le valvole in titanio che aiutano il motore a raggiungere maggiori regimi e permettono di aumentare l’efficienza del flusso dei gas.
In più, c’è una presa d’aria maggiore che convoglia più aria dritto nel centro della moto, direttamente attraverso il cannotto. Questa soluzione inoltre migliora il sound  tricilindrico inglese, ciliegina sulla torta per i piloti amanti del sound inglese.

Triumph Daytona 675 con scarico basso
Novità tecnica ma anche estetica rilevante è la nuova posizione dello scarico che, nella Triumph Dautona 675 2013, sparisce da sotto il codino per trovare spazio in basso. Scopo degli ingegneri di Hinckley quello di centralizzare le masse e spostare il peso all’avantreno andando a migliorare l’agilità e la stabilità della supersportiva anche alle alte velocità.
La carena dimostra più attenzione al dettaglio con un divisione nella parte superiore che denota un accento dinamico. Cambia l’aspetto dell’anteriore con un muso più arrotondato, rispetto alla forma più cuneiforme del modello precedente.
La strumentazione prevede uno schermo LCD con tachimetro digitale che include tutte le informazioni indispensabili ed il computer di bordo mentre il contagiri è analogico. Il display prevede la possibilità di indicare la pressione degli pneumatici (accessorio Triumph Tyre Pressure Monitoring System – TPMS – su richiesta).

Ciclistica della Triumph Daytona 675
Per esaltare il design solido  e pulito, il telaio è costruito utilizzando meno sezioni ed un interessare più corto, in modo da sfruttare la meglio la nuova distribuzione delle masse.
Il posteriore è caratterizzato da un design slanciato che rende la nuova Daytona ancora più sportiva. Look esaltato dalla costruzione in alluminio pressofuso.
Le sospensioni non sono più Kayaba ma Kyb con forcelle fisse a cartuccia. Il reparto frenante prevede l’adozione di serie dell’ABS disinseribile con un settaggio in caso si porti la Triumph Daytona 675 in pista per consentire il movimento della ruota posteriore.
La nuova ergonomia, oltre ad alleggerire la moto di 1,5 chili, riduce l’altezza della sella da terra a 820 mm (- 10 mm) consentendo anche un minor carico del peso sui polsi
L’ergonomia è stata modificata leggermente, con una riduzione di 10 mm dell’altezza della sella e un peso leggermente minore sui polsi, ma la posizione è ancora impostata per il migliore controllo ad alte velocità e su pista.
Nuovi anche i cerchi che forniscono una minore inerzia, assistendo la velocità di sterzata e la velocità di accelerazione. Oltre a contribuire ad una riduzione dei consumi.

Accessori ufficiali Triumph per la nuova Daytona 675
Il catalogo accessori originali Triumph per la supersportiva di Hinckley come sempre prevede un’ampia gamma di scelta.
Si va dalla protezioni (motore, forcellone e telaio) che oltre ad un aspetto funzionale ne hanno anche uno estetico.
Alcuni degli accessori originali sono lavorati CNC come per esempio i serbatoi e leve per i freni, aste di livello olio colorate e tappi per serbatoi olio.
Per esaltare il suono del tre cilindri inglese, è disponibile un silenziatore Arrow approvato insieme ad antifurti, alloggiamenti per luci e indicatori LED.
Per gli amanti della guida sportiva, è previsto anche il cambio elettronico.
Triumph ha previsto per la nuova Daytona 2 anni di garanzia a chilometraggio illimitato, come tutte le motociclette di Hinckley.

Sponsor

Volkswagen T-Cross
Volkswagen T-Cross
OFFERTA Da 169 € al mese TAN 5,99% TAEG 7,44%.
Volkswagen
up! 3p
PRODUZIONE dal 06/2018
SEGMENTO Berlina
PREZZO a partire da 11.500€
Volkswagen
up! 5p
PRODUZIONE dal 06/2018
SEGMENTO Berlina
PREZZO a partire da 12.000€

Sponsor

Volkswagen T-Cross
Volkswagen T-Cross
OFFERTA Da 169 € al mese TAN 5,99% TAEG 7,44%.
Articoli più letti
RUOTE IN RETE