Triumph Daytona 765 2020: la sportiva di Hinckley torna con la MotoGP

La nuova Triumph Daytona 765 avrà sospensioni Ohlins, forcella NIX30, mono TTX e un potente motore da oltre 120 cavalli. Per averla bisognerà aspettare il 2020.

Dopo i rumors e le indiscrezioni degli scorsi mesi, sembra essere iniziato ufficialmente il countdown per il ritorno sulle strade della Triumph Daytona, che adotterà il tre cilindri 765. Uno dei modelli più apprezzati della casa inglese, infatti, è stato fotografato durante un test in Spagna e le sue immagini hanno scatenato la fantasia degli appassionati che, però, devono avere ancora un po’ di pazienza. La nuova Daytona 765 dovrebbe essere disponibile dal 2020.

Triumph Daytona 765: come sarà

Le foto diffuse in rete dicono molto su come sarà la nuova Triumph Daytona 765. A spingerla ci sarà  un motore a 3 cilindri da 765 CC da oltre 120 CV, derivato da quello che verrà montato nella imminente stagione sulle moto che prenderanno parte al campionato Moto2, con alcuni accorgimenti dovuti all’omologazione per l’uso stradale. La casa di Hinkley sta lavorando a un modello al top di gamma, con tante soluzioni di qualità, come sospensioni Ohlins, forcella NIX30 e ammortizzatore posteriore TTX.

Le pinze freni sono Brembo Stylema di ultima generazione (proprio quelle viste per la prima volta sulla Panigale V4), più leggere e più potenti rispetto alle versioni precedenti e in grado di sopportare al meglio le alte temperature. Non dovrebbe mancare nemmeno il classico telaietto rosso, marchio di fabbrica del marchio inglese.  Più tradizionali, invece, le linee delle carene che non si distinguono più di tanto dalle ultime versioni.

Secondo indiscrezioni, però, Triumph potrebbe firmare la nuova Daytona 765 con la sigla TFC (Triumph Factory Custom), il che significherebbe avere una moto in serie limitata proprio per esaltare lo stretto legame col mondo delle competizioni.  A proposito di sigle, la strumentazione in dotazione sarà TFT, il che significa avere tanta tecnologia a disposizione dei fortunati possessori. Si parte con il nuovo schermo a colori ad alta definizione completamente gestibile tramite controller. Logico, quindi, aspettarsi la possibilità di scegliere tra diverse modalità di guida pilota (verosimilmente Road, Sport e Track, oltre che un’opzione Rain e una personalizzabile sullo stile di guida di ciascun driver). La dotazione dovrebbe poi comprendere ABS Cornering, sistema di controllo della trazione e il quickshifter bi-direzionale.

Triumph Daytona 765: quando arriverà

L’esordio del motore 765 è ormai imminente. Il prossimo 10 marzo, infatti, inizierà il mondiale di Moto2 col primo gran premio della stagione in Qatar, ma per vedere la Daytona in produzione si dovrà avere decisamente più pazienza. La produzione di serie dovrebbe iniziare tra la fine del 2019 e l’inizio del 2020.

Foto: Mcn

ARTICOLI CORRELATI
RUOTE IN RETE