Vespa GTS 250 i.e.

La “Moto dell’Anno 2006”

Vespa GTS 250 i.e. Vespa sta contribuendo in maniera forte e tangibile al miracoloso risanamento del Gruppo Piaggio e lo fa anche attraverso risultati come quello di cui vi andiamo a parlare oggi. Per il secondo anno consecutivo Vespa ottiene il titolo di “Moto dell’Anno” nella categoria scooter, nel concorso indetto dalla prestigiosa testata tedesca Motorrad, “Motorrad des Jahres“.
Motorrad sancisce Un lettore su tre, infatti, (sono circa 40.000 i lettori di Motorrad) ha assegnato il proprio voto all’erede più giovane e sportiva della tradizione Vespa, la Vespa GTS 250 i.e la più potente, veloce e tecnologicamente dotata del famoso marchio italiano. Spinta da un moderno e potente motore 250cc, 4 valvole, raffreddato a liquido e dotato di iniezione elettronica, Vespa GTS monta un impianto frenante a doppio disco sul quale è disponibile, a richiesta, il sistema ABS. Inoltre è tra i primi scooter (il primo nella classe “quarto di litro”) già omologato secondo le future e severe normative Euro3. La classifica dei più votati dai lettori di Motorrad vede Vespa GTS 250 i.e imporsi con una percentuale del 33,5%, seguita da Suzuki Burgman 650 Executive con il 17%, da Peugeot Jet Force 125 Compressor con il 13,5% e da Yamaha T-Max con il 9,1%.
La crescita di Vespa Il marchio Vespa si appresta a festeggiare il 60° anniversario, con dei risultati di vendite che crescono fino a circa 90.000 unità nel 2005, con un incremento superiore al 50% in dodici mesi, innanzitutto grazie al successo dei nuovi modelli Vespa LX e Vespa GTS 250 lanciati nel corso del 2005. Il futuro sembra tingersi di rosa per lo storico scooter italiano, che mentre si sta riaffermando nel mercato nazionale, conosce al contempo un’internazionalizzazione senza precedenti, grazie ad un ricambio vincente nella leadership del Gruppo Piaggio.

Tag:
ARTICOLI CORRELATI
RUOTE IN RETE