USATA
cerca auto nuove
NUOVA

Yamaha FZ1 Concept Bike

Lo Scorpione Abarth punge i tre Diapason e nasce questo progetto basato sulla naked mille più potente sul mercato

Yamaha FZ1 Abarth Assetto Corse per il momento è solo un progetto, una concept bike dal destino non ancora scritto. Modificare la materia con la forza della passione: questa filosofia – come raccontano i vertici delle due aziende – affine al marchio dei tre Diapason ed alla casa dello Scorpione, ha ispirato la creazione di una Concept Bike unica, in cui le idee di esclusività e bellezza aggiungono valore alla produzione di serie. La Yamaha FZ1 – che con i suoi 150 CV del suo motore derivato dalla supersportiva R1 è la “naked” 1.000cc più potente sul mercato – rinasce così impreziosita da parti di carbonio, alluminio, titanio, sospensioni ultra regolabili. Pinze freno monoblocco, dischi a margherita. Grazie a materiali e soluzioni tecniche sperimentate sui circuiti di tutto il mondo, “FZ1 Abarth Assetto Corse” eleva l’esperienza di guida ad un livello superiore. “FZ1 Abarth Assetto Corse” si distingue per l’epica livrea “Abarth” che unisce lo Scorpione ai i tre Diapason per creare un modello unico ed esclusivo, un nuovo riferimento stilistico e tecnologico. Il nome e alcuni stilemi della livrea sono ripresi dalla 500 Abarth Assetto Corse, la più potente della famiglia 500 di cui sono stati realizzati solo 49 esemplari. Si tratta di una versione specialissima del ‘Cinquino’ Abarth destinata alle competizioni. I numeri fondamentali lasciano pochi dubbi sull’indole pistaiola della ‘Assetto Corse’: motore 1.4 litri turbo di 1368 cc, 16 valvole capace di sprigionare ben 200 cavalli e coppia massima di 300nm a 3000 giri. Gli interni sfoggiano una completa roll-cage atta a irrigidire drasticamente la vettura oltre a proteggere il pilota nell’eventualità di un ribaltamento. Il volante a calice è in pieno stile racing, mentre l’arredo interno è stato interamente rimosso per risparmiare peso. Grazie anche ai cerchi in lega superleggeri da 17 pollici, il peso finale è di soli 930 chili. L’impianto frenante anteriore ad alte prestazioni è griffato Brembo.

Articoli più letti
RUOTE IN RETE