USATA
cerca auto nuove
NUOVA

Yamaha Sterilgarda 2010

Presentato il team 2010 per l'attacco al Mondiale Superbike. James Toseland e Cal Crutchclow con la loro nuova Yamaha R1

Il team Yamaha Sterilgarda World Superbike ha presentato ufficialmente, presso la sede della Sterilgarda a Castiglione delle Stiviere (Mantova), piloti e moto per il prossimo mondiale Superbike che scatterà il 28 febbraio dallo splendido tracciato australiano di Phillip Island. Il team campione del mondo con Ben Spies nel 2009, ha mandato sul tappeto rosso della presentazione i neo acquisti James Toseland e Cal Crutchlow a bordo delle Yamaha R1 nella nuova e accattivante livrea 2010, scaturendo gli applausi dei presenti che hanno così dato il miglior benvenuto ai propri beniamini e alla regina dello scorso campionato, la Yamaha R1. L’evento è poi proseguito con le curiosità e le domande poste a James e Cal da parte domande dei numerosi giornalisti, sponsor e ospiti presenti.

James Toseland: “La prima gara è alle porte, mancano due settimane, e prima c’è il test che sarà molto importante per permettermi di migliorare ulteriormente il feeling con la moto. Dopo due anni di MotoGp, i test invernali sono stati molto importanti e preziosi per riprendere confidenza sulla Superbike. Penso che con l’ultima sessione di prove servirà per ottimizzare il feeling con la moto e la mia preparazione e questo mi permette di guardare positivamente alla prima gara e competere per le prime posizioni”.

Cal Crutchlow: “Guardo positivamente al futuro, a questa mia prima stagione in Superbike e sono pronto a questa bellissima sfida nella massima classe. I test invernali sono andati molto bene, abbiamo svolto un ottimo lavoro e ottenuto risultati eccellenti. Questo mi rende fiducioso per il futuro e penso che con il team faremo un grande lavoro durante la stagione”.  

Rispetto allo scorso anno, a Gerno di Lesmo hanno affinato e apportato diverse modifiche alla già competitiva Yamaha R1. E’ più potente, tanto per cominciare: la potenza massima è stata incrementata di 8 cavalli, distribuiti su tutto la curva di potenza. I tecnici del team hanno lavorato molto sul peso, con il risultato di alleggerire la nuova R1 di 3 Kg pur mantenendo l’avviamento elettrico. La carena inferiore è stata rimpicciolita e ridisegnata per consentire maggior dispersione di calore del motore. Il sistema di scarico, rispetto al modello precedente, ha un disegno che ha permesso di incrementare la potenza ai medi e alti regimi di rotazione.

Articoli più letti
RUOTE IN RETE