USATA
cerca auto nuove
NUOVA

Yamaha X-Max 400, il nuovo scooter sportivo Yamaha

Il nuovo X-Max 400 propone prestazioni e capacità di carico da maxi, secondo la collaudata ricetta del noto T-Max 500. Disponibile da fine maggio 2013

Da alcuni anni la famiglia Yamaha X-Max rappresenta una gamma di maxiscooter 250 cc molto apprezzata grazie alle linee compatte e alla praticità d’uso; seguendo la filosofia che dal 2001 ha decretato il successo dello Yamaha T-Max 500, la Casa giapponese propone ora una versione  “irrobustita” del suo scooter di media cilindrata, lasciando inalterate le caratteristiche di sportività e praticità che hanno reso l’X-Max un punto di riferimento nel settore. Spinto da un evoluto motore da 400 cc, con un nuovo telaio compatto e leggero, X-Max 400 offre oltre il 50% di potenza in più del modello da 250 cc, un incremento delle performance davvero significativo, mantenendo invariate l’agilità e la maneggevolezza.

Linee dinamiche e DNA di famiglia per il nuovo Yamaha X-Max 400
Dal punto di vista tecnico ed estetico, il nuovo scooter Yamaha vanta un  nuovo design sviluppato attorno a linee sofisticate e sportiveggianti. Tra i segni distintivi, il “boomerang” con in bella vista la scritta 400, un marchio di fabbrica degli scooter premium made in Yamaha, e ancora il Diapason sulle carene laterali, “annegato” tra la parte colorata e quella più tecnica delle carene. Il doppio faro anteriore vanta luci di posizione diurne a LED, mentre il doppio elemento posteriore è di tipo “full LED”.
Di particolare pregio inoltre la doppia sella con cuciture a vista, disegnata per offrire una guida confortevole al pilota e al passeggero sia negli spostamenti in città sia nei viaggi a medio e lungo raggio. 
L’elevato livello di attenzione per i particolari trova inoltre riscontro nella strumentazione ibrida, con indicatori di velocità e giri motore analogici e computer di bordo digitale, perfettamente inserita nell’ampia sezione frontale che prevede anche pratiche appendici paramani. 
La tecnica: nuovo motore da 400 cc per Yamaha X-Max
Il monocilindrico da 400 cc a 4 tempi, con distribuzione bialbero a 4 valvole per cilindro e dotato di raffreddamento a liquido, è un’evoluzione dell’unita adottata da Majesty 400. Con i suoi 23,2 kW (31,5 CV) a 7.500 giri/min, è un propulsore evoluto e reattivo, che eroga il 54% di potenza in più rispetto al motore del modello X-Max 250 cc. Le prestazioni promesse parlano di una velocità di punta potenziale che raggiunge i 150 km/h.

Ciclistica compatta e reattiva, l’ABS arriverà in un secondo momento
I tecnici Yamaha dichiarano di essere riusciti nell’intento di realizzare il telaio più compatto e leggero della categoria, donando al nuovo X-Max 400 l’agilità di uno scooter da 250 cc con tutto il “plus” di prestazioni derivante dal motore di maggior cubatura. La forcella telescopica di derivazione motociclistica, il doppio freno a disco anteriore (da 267 mm di diametro) e gli pneumatici a sezione larga sono stati sviluppati per garantire la massima stabilità a velocità elevata, e per fare di X-MAX 400 uno degli scooter più agili e completi della categoria. Il nuovo Yamaha X-MAX 400 sarà disponibile a partire da fine maggio 2013, ed entro l’anno debutterà la versione dotata di ABS
X-Max 400: comfort e praticità d’uso, in tre colori
L’obiettivo di realizzare un nuovo modello, più sportivo e dinamico, non ha trascurato gli aspetti di funzionalità, convenienza, autonomia e comfort, particolarmente importanti per chi fa dello scooter il mezzo di trasporto preferito. Lo spazioso vano sottosella che già contraddistingue la nota versione 250 cc può contenere 2 caschi integrali e i due comodi vani porta oggetti con serratura nel retro scudo offrono alloggio per altri oggetti. La posizione di guida offre al pilota una posizione eretta del busto, mentre il parabrezza protettivo e la pedana spaziosa si traducono in un comfort elevato anche sulle lunghe percorrenze. Tre le colorazioni: bianco, grigio e nero, mentre il prezzo deve ancora essere comunicato.

Articoli più letti
RUOTE IN RETE