Yamaha XT125 X: Test ride

Acireale – Che bello avere 16 anni!

Yamaha XT125 X: Test Ride. Acireale – La prima tappa degli Yamaha Events and ’05 Riding ha fatto tappa ad Acireale ed Infomotori.com non ha certo perso l’occasione per salire in sella alla “simpatica” XT 125 X…una moto che strizza l’occhio ai sedicenni ma pensa anche ai più grandicelli mettendo sul piatto della bilancia costi di gestione “ridicoli”, uno stile davvero piacevole ed un prezzo d’acquisto bassissimo: 2.990 euro.
Supermotard per tutti Il concetto è quello del supermotard, ma rispetto alle moto da gara questa XT 125 X punta tutto sulla voce “versatilità d’utilizzo” che è davvero enorme. Questa moto permette di affrontare una strada “alternativa” senza alcun tipo di problema, senza dimenticare che l’ampio raggio di sterzo e la leggerezza complessiva permettono grande agilità nel bel mezzo del traffico urbano.
Sotto il profilo stilistico la XT ricorda moltissimo la sorellona da 660 cc. . Certo, il propulsore e le coperture sono…in scala ridotta, ma ad una veloce occhiata le due Yamaha potrebbero anche essere confuse. Rispetto alla versione da enduro dalla quale deriva, denominata “R”, le differenze proposte dall’allestimento “X” sono numerose…e spaziano dalla tipologia di pneumatici ai freni passando per i cerchioni ed altre numerose componenti meccaniche.
Ciclistica: è una moto vera Sotto al vestito, XT125 X sfoggia una ciclistica degna di una moto di categoria superiore: il telaio, molto rigido e compatto, è realizzato in acciaio scatolato così come il forcellone posteriore che a differenza della versione da enduro è verniciato in nero. Entrambe le ruote vantano una diametro di 17”, ospitano pneumatici 100/80 (ant.) e 130/70 (post.). e sono rispettivamente frenate da un disco anteriore da 260 mm ed uno posteriore da 220 mm.
Le sospensione anteriore, basata su di una forcella di tipo tradizionale, assicura un’escursione di 175 mm (5 mm in più rispetto alla R) mentre dietro l’escursione si spinge sino a 190 mm. Sempre per rimanere in tema di misure, segnaliamo che l’altezza della sella è stata fissata ad 830 mm: un valore ridotto di 30 mm rispetto alla versione da enduro ed in grado di mettere a proprio agio un po’ tutti al pari del peso…che è contenuto in 111 kg.

Cuore da 12.5 CV Incastonato in bella vista nel telaio in acciaio il piccolo propulsore della XT125 X è un monocilindrico a quattro tempi raffreddato ad aria. Dotato di un rapporto di compressione di 10:1, “compone” i suoi 124 cc. di cilindrata per mezzo di un pistone da 54 mm di diametro che corre all’interno del cilindro per 54 mm, per un totale di 12.5 CV ad 8.000 giri/min.
All’inizio parlavamo di versatilità e quindi non possono che essere della partita l’avviamento elettrico (c’è anche il pedale in alternativa)…ma c’è spazio anche per il rispetto ambientale visto e considerato che i consumi sono ridottissimi e le emissioni inquinanti sono abbattute dal catalizzatore.
Su strada Passeggiare attorno ad un gigantesco vulcano attivo come l’Etna è davvero un ottimo modo per scoprire le qualità dinamiche di questa XT125 X. Non ci rimane che indossare il nostro giubbetto Dainese griffato Infomotori.com e dare il classico “la” al piccolo monocilindrico…che sin dal primo istante non stupisce certamente per le prestazioni.
C’era da aspettarselo, in ogni caso, perché nonostante il peso contenuto i 12.5 CV non possono assicurare accelerazioni da brivido: meglio puntare sulla linearità d’erogazione, che permette di riprendere con lo “stesso passo” in terza come in quinta, e sulla facilità di guida…che è davvero eccezionale.
In sella alla XT125 X sembra di esserci sempre stati e la facilità con la quale scende in piega è quasi disarmante. L’assetto è piuttosto morbido, ma questo non limita la velocità di percorrenza della curva o la stabilità: bisogna piuttosto fare un po’ la mano con l’affondamento della forcella piuttosto marcato, in particolar modo quando viene richiesto alla pinza di mordere il disco anteriore.
In tema di comfort di bordo, segnaliamo come le vibrazioni su manubrio, sella e pedane siano tutto sommato contenute lungo tutto l’arco d’erogazione del propulsore così come riteniamo di buon livello lo sforzo da applicare sulle leve del cambio e della frizione. Ottima, infine, l’imbottitura della sella, mentre in tema di spazio si fa notare la mancanza di un vano portaoggetti.
Già in concessionaria Yamaha XT125 X, così come XT125 R, è già disponibile presso le concessionarie ufficiali dei “Tre Diapason” a partire da 2.990 euro.

Tag:
ARTICOLI CORRELATI
RUOTE IN RETE