Yamaha Yard Built XJR 1300 Skullmonkee by Wrenchmokees

La Café Racer col motore ad aria più grande del mondo è già una delle più apprezzate nelle sue versioni di serie. Una moto distintiva ed estremamente potente, spogliata e rivestita dai ragazzi di Wrenchmokees. Si chiama XJR 1300 Skullmonkee, ancora più aggressiva per il suo ventesimo anniversario.

La Yard Built XJR 1300 Skullmonkee non è stata stravolta nel telaio ma affinata e riempita di altro carattere che, nelle versioni di base e Racer, non mancava. Nera, café racer, estremamente cattiva: il 1.251cc montato sulla XJR è il più grande motore raffreddato ad aria mai usato su una moto, pronto a sviluppare 98CV e 108Nm di coppia.

 

Una moto che non perdona i neofiti ed alletta i pistaioli abituati a sportive carenate. I danesi di Wrenchmokees hanno raccolto la sfida di Yamaha, nonostante fossero abituati a personalizzare moto più vecchie come l’SR500 e l’ XVS650.

 

La XJR 1300 Skullmonkee ha un impianto frenante marcato Beringer, a partire dai dischi Hypersport per arrivare alle pinze anteriori e posteriori. Sono di Beringer anche la pompa dei cilindri e quella della frizione. Tubi freni in maglia d’acciaio, pedane LSL e ammortizzatore di sterzo LSL Titan regalano una sfaccettatura corsaiola alla moto, anche grazie al mono Ohlins STX 36.

 

Lo scarico è un 4 in 2 con marmitte in acciaio fabbricate da Wrenchmonkees, mentre il tocco finale è dato dal tachimetro minimalista ed il faro café racer.

 

Una moto bella da guidare e impressionante da vedere, ancora più interessante in questa versione Yard Built. Per i fortunati possessori di una XJR è possibile richiedere il kit di conversione direttamente sul sito di Wrenchmokees.

ARTICOLI CORRELATI
info ADV
RUOTE IN RETE