All’asta la McLaren con cui Ayrton Senna vinse a Monaco nel 1993

Bonhams mette all'asta la McLaren MP4/8A con cui Ayrton Senna vinse il suo sesto e ultimo Gran Premio a Monaco nel 1993. La vettura potrà essere aggiudicata per 8 milioni di dollari o più

Ayrton Senna è uno degli uomini di sport più amati al mondo. Il tre volte iridato è tutt’ora considerato da molti il pilota più forte della storia della Formula 1. Questo per la sua ricerca del limite, per la ferocia agonistica che lo ha sempre contraddistinto e per lo stile di guida che lo ha visto diventare Il Master of Monaco. Sul tortuoso circuito cittadino Senna ha conquistato la bellezza di sei vittorie, un modo efficace per dimostrare il suo valore oltre a quello della vettura. L’ultima vittoria del brasiliano a Monaco risale al 1993, l’anno prima al terribile incidente che gli tolse la vita, durante l’ultima stagione con McLaren.

Senna e McLaren, un binomio da leggenda

Ayrton Senna esordì con la squadra di Woking nel 1988, anno del suo primo titolo mondiale, per poi ripetersi nel 1990 e nel 1991. Annate scolpite nella storia dell’automobilismo.

Nel 1993 tuttavia la superiorità della Williams e la fame del rivale Alain Prost, prossimo al ritiro, fecero si che Senna e McLaren chiusero al secondo posto. Oggi dall’atelier inglese arriva la McLaren Senna, una sportiva basata sulla 720S da 800CV, prodotta in 500 esemplari numerati venduta ad oltre un milione di euro.

La McLaren MP4/8A del Gran Premio di Monaco all’Asta

Ayrton Senna, the Master of Monaco

L’auto con cui Ayrton Senna corse il Gran Premio di Monaco nel 1993 è stata messa all’asta da Bonhams, la stessa società che riuscì ad incassare 7,5 milioni di dollari per la Ferrari F2001 di Micheal Schumacher. L’auto è in condizioni ineccepibili e, volendo, potrebbe addirittura essere portata in pista. Ovviamente difficile che accada: l’alone di leggenda che cosparge la macchina, con l’iconica livrea Marlboro, è un qualcosa che va custodito con riguardo e passione.

L’auto in questione -equipaggiata dal telaio N°6- monta un poderoso V8 HB Cosworth prodotto dalla Ford, con V di 75° e buna potenza di circa 720CV a 13.500 giri/min. Difficile credere che l’auto non fosse la più prestazionale del lotto, tuttavia già all’epoca le potenze in gioco erano queste.

L’asta si svolgerà l’11 maggio 2018 a Monaco di Montecarlo ed è curata da Mark Osborne che in merito ha voluto dire “Ayrton Senna è stato il pilota più carismatico dell’era motoristica moderna e la MP4/8A era l’auto con cui insieme al suo Team, la McLaren, è riuscito a togliere alla Ferrari il primato come squadra più vincente nel campionato di Formula 1. Il telaio numero 6 ha proclamato Senna come Master of Monaco. Noi di Bonhams siamo onorati e felici di presentare una delle auto più significanti di tutti i tempi. Vincitrice a Monaco e velocissima, ora può essere vostra.”

Con tutte le probabilità l’auto verrà venduta a più di 8 milioni di euro, cifra più che sufficiente a mantenere un paio di generazioni nell’agio più spensierato. Anche allo stesso Ayrton sarebbe servito del tempo per acquistare l’auto: nel 1993 il brasiliano guadagnava un milione per ogni gara corsa.

Qui potete vedere (e sentire, alzate il volume!) Senna in azione a Montecarlo: servirà a capire come mai viene considerato da chiunque una leggenda dell’automobilismo.

ARTICOLI CORRELATI
RUOTE IN RETE