F1 2016, GP del Giappone: pole a Rosberg, Vettel partirà dalla settima posizione

Rosberg conquista la pole position nel GP del Giappone, piazzandosi davanti al compagno di scuderia Hamilton. Terzo posto in griglia di partenza per Raikkonen, mentre Vettel sarà costretto a partire dalla settima posizione a causa di una penalità derivante dallo scontro con Rosberg nel GP della Malesia.

Il Gran Premio di Formula 1 si sposta questa settimana in Giappone, sul circuito di Suzuka. Lungo 5.807 m, il tracciato giapponese è uno dei più spettacolari e tecnici grazie alla grande varietà delle sue curve ed ai suoi lunghi rettilinei. Questa pista è inoltre l’unica nella storia della Formula 1 ad avere una conformazione ad 8, ovvero con un sottopasso e relativo cavalcavia. La conformazione della pista non favorisce tuttavia i sorpassi.

E, proprio su questo circuito, Rosberg conquista oggi la sua ventinovesima pole position in carriera, registrando un ottimo tempo in Q3 ( 1:30.647) e piazzandosi davanti al compagno di squadra Lewis Hamiton grazie ad un vantaggio esiguo (1:30.660). La seconda fila in griglia di partenza è invece occupata dalla Ferrari di Kimi Raikkonen (1:30.949), seguita dalla Red Bull di Max Verstappen (1:31.178).

Terza fila per Daniel Ricciardo (1:31.240), seguito dalla Ferrari di Vettel (1:31.028) che, in seguito allo scontro con Rosberg nel GP della Malesia, ha subito una penalizzazione di tre posizioni in griglia di partenza. Quarta fila per la Force India di Sergio Perez e per la Haas di Grosjean, che condividono il tempo di 1:31.961. La quinta fila è invece occupata da Nico Hulkenberg (1:32.142) e da Esteban Gutierrez (1:32.547).

Queste le parole di Raikkonen al termine del Q3: La monoposto è andata piuttosto bene, ci sono stati dei piccoli dettagli su cui abbiamo sofferto nel corso del weekend ma sono sorpreso di come siamo stati competitivi qui. Le qualifiche non sono andate male, noi vogliamo sempre una posizione migliore ma oggi era questo il massimo. Peccato per la penalizzazione di Vettel, ma è stata una bella prestazione di squadra”.

POS NO DRIVER CAR Q1 Q2 Q3 LAPS
1 6 Nico Rosberg MERCEDES 1:31.858 1:30.714 1:30.647 13
2 44 Lewis Hamilton MERCEDES 1:32.218 1:31.129 1:30.660 13
3 7 Kimi Räikkönen FERRARI 1:31.674 1:31.406 1:30.949 12
4 5 Sebastian Vettel FERRARI 1:31.659 1:31.227 1:31.028 12
5 33 Max Verstappen RED BULL RACING TAG HEUER 1:32.487 1:31.489 1:31.178 14
6 3 Daniel Ricciardo RED BULL RACING TAG HEUER 1:32.538 1:31.719 1:31.240 14
7 11 Sergio Perez FORCE INDIA MERCEDES 1:32.682 1:32.237 1:31.961 12
8 8 Romain Grosjean HAAS FERRARI 1:32.458 1:32.176 1:31.961 17
9 27 Nico Hulkenberg FORCE INDIA MERCEDES 1:32.448 1:32.200 1:32.142 12
10 21 Esteban Gutierrez HAAS FERRARI 1:32.620 1:32.155 1:32.547 15
11 77 Valtteri Bottas WILLIAMS MERCEDES 1:32.383 1:32.315 11
12 19 Felipe Massa WILLIAMS MERCEDES 1:32.562 1:32.380 11
13 26 Daniil Kvyat TORO ROSSO FERRARI 1:32.645 1:32.623 11
14 55 Carlos Sainz TORO ROSSO FERRARI 1:32.789 1:32.685 12
15 14 Fernando Alonso MCLAREN HONDA 1:32.819 1:32.689 12
16 30 Jolyon Palmer RENAULT 1:32.796 1:32.807 12
17 22 Jenson Button MCLAREN HONDA 1:32.851 6
18 20 Kevin Magnussen RENAULT 1:33.023 6
19 9 Marcus Ericsson SAUBER FERRARI 1:33.222 7
20 12 Felipe Nasr SAUBER FERRARI 1:33.332 7
21 31 Esteban Ocon MRT MERCEDES 1:33.353 9
22 94 Pascal Wehrlein MRT MERCEDES 1:33.561 9

TAGS:
ARTICOLI CORRELATI