F1 2019 GP Austria, qualifiche: Leclerc porta in vetta la Ferrari e riscrive il record del Red Bull Ring. Secondo Hamilton, problemi per Vettel

Il pilota monegasco firma la sua seconda pole position in Formula 1, beffando Hamilton che è sotto investigazione. Vettel fermato da un problema pneumatico alla sua Ferrari, partirà nono

Dopo la sensazionale prestazione del Bahrain, Charles Leclerc fa sorridere nuovamente la Ferrari: sul circuito del Red Bull Ring, sede domani del GP d’Austria, il pilota monegasco ha massimizzato il potenziale della sua SF90, inventandosi un giro perfetto con il quale ha ottenuto la sua seconda partenza dalla prima casella da quando è passato nella massima serie automobilistica. Con il tempo di 1’03”003, Leclerc ha riscritto la storia del Red Bull Ring con il nuovo record della pista austriaca, mettendo in riga un Lewis Hamilton che potrebbe essere penalizzato di tre posizioni in griglia per aver ostacolato in Q1 Kimi Raikkonen.

TUTTO PUÒ ANCORA ACCADERE

Con questa prestazione, quindi, la Scuderia di Maranello può tirare un sospiro di sollievo: la SF90 può ancora dire la sua in pista e domani potrebbe seriamente mettere il bastone tra le ruote all’imprendibile Mercedes. Che in Austria, invece, si è trovata leggermente in difficoltà: la W10 EQ Power+ non ha brillato tra le colline della Stiria, dal momento che Lewis Hamilton si è dovuto accontentare del secondo tempo assoluto a 259 millesimi da Leclerc. Ma non è tutto! Il Campione del Mondo in carica, infatti, potrebbe essere penalizzato con tre posizioni in griglia, perchè in Q1 ha avuto un incontro ravvicinato con l’Alfa Romeo di Raikkonen in curva 3. Al momento il pilota inglese è sotto investigazione e la prima fila è ancora nelle sue mani, ma non è detto che l’abbia fatta franca…

VETTEL IN DIFFICOLTÀ

E Sebastian Vettel? Il tedesco della Ferrari non ha potuto partecipare all’ultimo turno di qualifica a causa di un problema pneumatico diagnosticato sul richiamo delle valvole dagli ingegneri in Rosso. Questo lo ha, di fatto, tagliato fuori dalla lotta per la pole position, relegandolo in una decima posizione che si è trasformata nel nono posto assoluto in griglia. Questo grazie alla sostituzione del cambio sulla Haas di Magnussen, autore di una qualifica sensazionale (avrebbe ottenuto il quinto tempo) proprio nell’occasione meno opportuna…

ATTENZIONE A VERSTAPPEN e ALLE ALFA ROMEO

Mentre in prima fila ci sarà Leclerc e (forse) Hamilton, dalla seconda scatterà la migliore delle Red Bull di Max Verstappen: il pilota olandese potrebbe anche essere promosso di una casella in griglia, ma in ogni caso il suo obiettivo rimane quello di onorare il reparto corse di Milton Keynes con un buon risultato al termine del weekend. E se sulla prestazione pura ha pagato quasi mezzo secondo a Leclerc, sul passo gara può benissimo dire la sua. Non ha entusiasmato, invece, Valtteri Bottas: il finlandese sta probabilmente ancora accusando gli effetti dell’incidente di ieri e domani scatterà solamente dalla quarta casella. Attenzione, invece, alla McLaren di Norris e alle due Alfa Romeo di Raikkonen e Giovinazzi, entrambe in Top 10.  Con una buona strategia al pit-stop potrebbero rimescolare le carte in tavola e regalare uno spettacolo un po’ più vivace di quello che abbiamo vissuto in Francia!

TAGS:
ARTICOLI CORRELATI
info ADV
RUOTE IN RETE