USATA
cerca auto usate
NUOVA

F1 2019, GP di Abu Dhabi: Bottas domina le libere del venerdì, la Ferrari insegue

Miglior tempo nelle FP1 e nelle FP2: Valtteri Bottas si è finora confermato imbattibile sul circuito Yas Marina di Abu Dhabi, precedendo il compagno di squadra e le due Ferrari

L’ultimo fine settimana di gara del Mondiale di F1 2019 è finalmente cominciato… ma se vi aspettavate Lewis Hamilton o le Ferrari davanti a tutti vi siete sbagliati di grosso. In testa al monitor dei tempi, sia nel turno mattutino che in quello pomeridiano, si è piazzata la Mercedes di un Valtteri Bottas davvero in forma: il finlandese ha centrato il miglior tempo di giornata in 1’36”256, ben un secondo più veloce rispetto a quanto fatto lo scorso anno. Per lui si tratta di una grande soddisfazione, dal momento che ha messo in riga sia il compagno di squadra che le due Ferrari, oltre alla Red Bull del vincitore di Interlagos Max Verstappen.

INCOMPRENSIONE CON GROSJEAN

Sulla W10 EQ Power+ di Bottas è stato installata la nuova power unit Spec 4, che sicuramente lo ha aiutato a fare la differenza nei vari settori della pista di Abu Dhabi. Libero da qualsiasi limitazione in fatto di gestione della sua monoposto, Valtteri ha dato il meglio di sè soprattutto nel settore centrale, dove sembra che le Frecce d’Argento abbiano davvero una marcia in più sulla concorrenza.

Per lui, però, è arrivata anche la prima reprimenda della stagione, a causa di un contatto con la Haas di Romain Grosjean in curva 11: il finlandese ha avuto un incomprensione con il pilota francese, causando la bandiera rossa proprio quando stava ultimando il suo long run per raccogliere dati importanti in ottica gara.

TUTTI AD INSEGUIRE

In ogni caso, Bottas ha messo in riga Lewis Hamilton, che per questo weekend di gara ha voluto onorare la sua squadra utilizzando il numero 1 di Campione del Mondo sulla sua Mercedes. Il pilota britannico ha pagato 310 millesimi di distacco dalla vetta nella simulazione di qualifica, facendo comunque meglio delle due Ferrari di Leclerc e Vettel.

Il monegasco ha seguito in scia Hammer con soli 76 millesimi da recuperare, rendendosi tuttavia protagonista di un incontro ravvicinato con le barriere di protezione in curva 19: nel tratto più guidato la Rossa sembra avere qualche difficoltà di trazione, ma se per Charles ciò che è successo si è rivelato un niente di fatto… ciò non si può dire per il suo compagno di squadra.

Durante le FP1 nello stesso punto Sebastian Vettel è infatti andato a muro, rivelando una vettura ancora nervosa in fatto di setup. Gli è andata meglio nel turno pomeridiano, nel quale si è messo dietro anche la Red Bull di Max Verstappen, il quale ha pagato ben mezzo secondo dal miglior tempo di Bottas.

TAGS:

info ADV

AUDI A4 AVANT
AUDI A4 AVANT
OFFERTA Tua da 269 € al mese

info ADV

AUDI A1 SPORTBACK
AUDI A1 SPORTBACK
OFFERTA Tua da 199 € al mese

info ADV

AUDI Q5
AUDI Q5
OFFERTA Tua da 349 € al mese

mobile ADV

Renault Clio
Renault Clio
OFFERTA Tua da 169€ al mese. Anche GPL o Ibrida.
ARTICOLI CORRELATI