F1 2019 GP di Gran Bretagna, Silverstone: Bottas batte Hamilton e centra la decima pole in carriera. Terzo Leclerc con la Ferrari

Il pilota finlandese priva Hamilton della soddisfazione di partire per il quinto anno consecutivo dalla prima casella sul tracciato di casa della Mercedes. La Ferrari insegue con Leclerc, che aprirà la seconda fila

Sei millesimi di secondo! Questo è oggi il valore della sconfitta per Lewis Hamilton, che sul circuito di Silverstone aveva tutta l’intenzione di far gioire il proprio pubblico con la quinta pole position consecutiva in carriera. Il problema? Non aveva fatto i conti con il suo compagno di squadra: nelle qualifiche del GP di Gran Bretagna Valtteri Bottas ha ritrovato la rabbia agonistica di inizio stagione, riuscendo a beffare il Campione del Mondo in carica proprio sotto la bandiera a scacchi. Con il tempo di 1’25”093, il finlandese ha rifinito il record del circuito britannico, ammutolendo Hamilton e la Ferrari, che domani aprirà la seconda fila con Charles Leclerc.

TUTTI PIU’ VICINI

Rispetto alle prove libere di ieri, però, la Mercedes fa meno paura: la superiorità delle Frecce d’Argento si è ridotta e ora la Scuderia di Maranello si è avvicinata quanto basta per mettere il sale sulla coda sulle monoposto Made in Brackley. Il team in Rosso, infatti, scatterà domani dalla terza casella grazie all’impegno di Charles Leclerc, bravo a mettere insieme un giro che gli è valso un distacco da Bottas di soli 79 millesimi. Al suo fianco si schiererà la migliore delle Red Bull, quella di un Max Verstappen che ha, a sua volta, ridotto il margine dalla vetta a meno di due decimi di secondo.

VETTEL IN DIFFICOLTA’

E Sebastian Vettel? Il tedesco non è riuscito a trovare il ritmo giusto in qualifica, commettendo diversi errori di guida che gli sono costati ben sette decimi di distacco dal record di Bottas. Addirittura, la prima guida della Ferrari è stata preceduta da Pierre Gasly, autore del quinto tempo con il quale ha dato valore al miglior crono fatto segnare nelle prime libere del venerdì. La SF90, comunque, ha mostrato una grande crescita da ieri ad oggi, che gli permetterà domani di poter lottare più da vicino per le posizioni che contano.

ATTENZIONE ALLE RENAULT

Settimo tempo per Daniel Ricciardo, staccato di un secondo dalla Mercedes numero 77 ma “migliore degli altri” con una RS19 che conferma i miglioramenti portati in pista direttamente dalla factory di Enstone. Ma non è tutto, perchè la Renault è riuscita a centrare la Top 10 anche con Nico Hulkenberg, autore del decimo crono dietro alla migliore delle McLaren del giovane Lando Norris (ottavo) e alla Toro Rosso dell’ottimo Alexander Albon, nono. Poca gioia, invece, per le Alfa Romeo di Giovinazzi e Raikkonen, entrambe scivolate al di fuori dei primi dieci ed eliminate di un soffio in Q2.

TAGS:
ARTICOLI CORRELATI
info ADV
RUOTE IN RETE