F1, Gp della Cina: Rosberg domina davanti alle due McLaren

Prima vittoria in Formula 1 per Nico Rosberg che porta la sua Mercedes davanti a tutti. Gara intensa per il podio che alla fine vede Button secondo ed Hamilton terzo. Alonso nono e Massa tredicesimo.

GP di Formula 1 della Cina, prima vittoria della Mercedes da quando è tornata in F1 e grandissima gara per la seconda posizione, ricca di sorpassi e colpi di scena.
Partenza perfetta di Nico Rosberg, seguito senza troppi problemi da Michael Schumacher, perde posizioni invece Kobayashi mentre parte bene Jenson Button subito terzo dietro le due Mercedes. Buono il primo giro di Fernando Alonso che passa subito Mark Webber e si porta in ottava posizione. Pessima partenza di Sebastian Vettel che parte undicesimo e al primo giro passa in quindicesima posizione. 
Al quarto giro Rosberg ha già 1,6 secondi di vantaggio sul compagno di squadra mentre Felipe Massa gira con gomme medie dietro Webber in decima posizione e seguito da Grosjean. Al settimo giro prima sosta ai box proprio per Mark Webber che si trovava tra le due Ferrari.
Al decimo giro cominciano alcuni cambi mentre dietro Schumacher, sempre in seconda posizione, seguono molto vicini Button, Raikkonen e Hamilton. Proprio Kimi e Lewis entrano contemporanemente ai box, con l’inglese della McLaren che riparte per primo e le due vetture viaggiano praticamente affiancate nella corsia box. All’uscita in pista Hamilton riesce a stare davanti a Button mentre Raikkonen resta dietro e ingaggia un duello piuttosto deciso proprio con Button senza però riuscire a passarlo.
Colpo di scena al tredicesimo giro, problemi nel cambio gomme di Michael Schumacher che infatti dopo mezzo giro deve fermarsi per problemi all’anteriore destra che probabilmente non è stato fissato bene.
Dopo il primo giro di cambio gomme nelle prime posizioni è Raikkonen che perde due posizioni mentre Webber si porta in quarta. Bene anche per Alonso che gira in sesta posizione mentre Felipe Massa è quattordicesimo. Anche Sergio Perez dopo il cambio non riesce più a girare come prima e commette diversi errori che lo portano in decima posizione dietro a Sebastian Vettel.
Al 22mo giro anticipa ancora tutti con il secondo cambio gomme Mark Webber che rientra ai box per montare gomme usate. Il giro successivo anche Hamilton si ferma e riesce a rientrare davanti a Button, che proprio grazie al cambio anticipato aveva guadagnato parecchie posizioni.
In attesa del secondo cambio gomme per Rosberg Jenson Button continua a guadagnare terreno e si porta a quattordici secondi dal leader anche grazie al giro più veloce e riuscendo a recuperare quasi due secondi a giro; Rosberg si decide a rientrare ai box, così al 35° giro il leader della corsa diventa Jenson Button mentre si infiamma il combattimento per il terzo posto tra Sergio Perez e Lewis Hamilton seguiti da Fernando Alonso.
Quarantesimo giro, Jenson Button si ferma di nuovo a cambiare gomma ma un problema ai box gli fa di fatto perdere la gara per un pit stop di oltre nove secondi e rientra in sesta posizione.
A quindici giri dalla fine Nico Rosberg continua a migliorare la propria prestazione mentre la battaglia per la seconda posizione vede impegnati Raikkonen, Vettel, Button e Grosjean che si complica ulteriormente per i doppiaggi e per l’usura delle gomme. Intanto Fernando Alonso lotta per la nona posizione con Maldonado, Perez e Grosjean…
A otto giri dalla fine grande sorpasso di Vettel su Raikkonen che alla curva successiva sbaglia e e viene passato anche da Button. Il finlandese è evidentemente in difficoltà perché alla fine del rettilineo viene passato anche da Hamilton e Webber.
A 5 giri dalla fine altro cambio nelle prime posizioni con Button che passa secondo davanti a Vettel ma ormai Rosberg è imprendibile con oltre 25″ di vantaggio.
A due giri dal termine anche Hamilton passa davanti a Vettel anche se per mantenere la posizione ha cambiato traiettoria in rettilineo, cosa vietata dal regolamento. All’ultimo giro anche Mark Webber passa Sebastian Vettel che scende così in quinta posizione.
Dopo Fangio nel 1955 vince di nuovo una Mercedes con Nico Rosberg! Tre motori Mercedes occupano così le prime tre posizioni, mentre è un motore Ferrari che registra il giro più veloce, ma è quello della Sauber di Kobayashi. Per la terza gara consecutiva non ci sono Red Bull sul podio, anche se si sono avvicinate rispetto alle gare precedenti mentre Lewis Hamilton diventa nuovo leader provvisorio della classifica mondiale pur non avendo vinto nessuna gara.
Formula 1, GP della Cina, ordine di arrivo
1 Nico Rosberg Mercedes
2 Jenson Button McLaren-Mercedes +20.6 secs
3 Lewis Hamilton McLaren-Mercedes +26.0 secs
4 Mark Webber Red Bull Racing-Renault +27.9 secs
5 Sebastian Vettel Red Bull Racing-Renault +30.4 secs
6 Romain Grosjean Lotus-Renault +31.4 secs
7 Bruno Senna Williams-Renault +34.5 secs
8 Pastor Maldonado Williams-Renault +35.6 secs
9 Fernando Alonso Ferrari +37.2 secs
10 Kamui Kobayashi Sauber-Ferrari +38.7 secs
11 Sergio Perez Sauber-Ferrari +41.0 secs
12 Paul di Resta Force India-Mercedes +42.2 secs
13 Felipe Massa Ferrari +42.7 secs
14 Kimi Räikkönen Lotus-Renault +50.5 secs
15 Nico Hulkenberg Force India-Mercedes +51.2 secs
16 Jean-Eric Vergne STR-Ferrari +51.7 secs
17 Daniel Ricciardo STR-Ferrari +63.1 secs
18 Vitaly Petrov Caterham-Renault +1 Lap
19 Timo Glock Marussia-Cosworth +1 Lap
20 Charles Pic Marussia-Cosworth +1 Lap
21 Pedro de la Rosa HRT-Cosworth +1 Lap
22 Narain Karthikeyan HRT-Cosworth +2 Laps
23 Heikki Kovalainen Caterham-Renault +3 Laps
Ret Michael Schumacher Mercedes

- Autore Article URL: https://www.infomotori.com/motorsport/f1-gp-della-cina-rosberg-domina-davanti-a-mclaren_53131/