Ferrari F1 2010

Un media event in grande stile sul sito ufficiale Ferrari svela la nuova monoposto F1 2010, denominata F10. Le due rosse di Maranello saranno condotte dai piloti Fernando Alonso e Felipe Massa, pronti a dar battaglia

Ferrari F1 2010 debutta nel corso di un media event in grande stile. Al volante della “rossa” 2010, nome in codice F10, troveremo i piloti Fernando Alonso e Felipe Massa. La nuova monoposto del cavallino sfiderà le rivali di sempre con rinnovato entusiasmo. Nuove regole, nuovo progettoIl progetto, rappresenta l’interpretazione da parte della Scuderia del regolamento in vigore nel 2010 che è stato espressamente concepito per accrescere la sicurezza dei piloti coinvolti ed aumentare allo stesso tempo lo spettacolo favorendo i sorpassi tra le monoposto. Altre novità regolamentari riguardano: il cambio, che dovrà essere utilizzato per quattro eventi consecutivi; la sicurezza, con l’introduzione di protezioni laterali più alte nella zona del casco del pilota; i materiali, con una limitazione nella tipologia dei compositi utilizzabili. Come conseguenza di queste modifiche si è determinato un aumento del peso della vettura.

Qualità assoluta per la componentistica, come sempre! Anche nella fase di progettazione e di sviluppo dell’intera monoposto è importante il ruolo dei partner tecnici. Un ruolo significativo è giocato oltre che dalla già menzionata Shell anche dal Centro Ricerche FIAT, in particolare per l’utilizzo di sistemi di simulazione, e dalla Brembo per lo sviluppo del sistema frenante. Secondo la tradizione, una grande attenzione è stata dedicata al rendimento e all’ottimizzazione dei materiali impiegati, alla fase di progettazione e al controllo della qualità, cercando di massimizzare il livello delle prestazioni e di ottenere il più elevato standard di sicurezza possibile. Il mondiale F1 2010 si annuncia avvincente come ai tempi d’oro, grazie all’altissimo livello raggiunto da molti team pronti a darsi battaglia sui circuiti del circus sparsi in ogni angolo del globo.

Tag:
ARTICOLI CORRELATI
RUOTE IN RETE