Incendio distrugge paddock della MotoE: mondiale a rischio

La scorsa notte un rogo divampato nella tensostruttura di Jerez ha distrutto le moto di Energica impegnate nel campionato 2019. Cancellati i test di aprile


Un gravissimo incidente rischia di mette a rischio l’intero campionato di MotoE: un incendio divampato nella notte nel circuito di Jerez, infatti, ha distrutto il paddock in cui erano parcheggiate le moto da corsa MotoE Energica impegnate nei test pre stagionali.

MotoE in fumo: i fatti

La notte spagnola ha i contorni del dramma. All’improvviso la tensostruttura in cui sono parcheggiate tutte le MotoE ha preso fuoco e in pochi minuti della energy station non è rimasto praticamente nulla. Si tratta di un danno gravissimo: nell’incidente sono andate in fumo le moto, ma anche i caschi, le tute e l’intera dotazione che i piloti utilizzano per gareggiare, ma per fortuna non ci sono feriti. Le cause del rogo non sono ancora certe, ma dalle prime ricostruzioni, pare che durante il corso della giornata, il forte assorbimento di energia portasse a continui cali di corrente. Per ovviare al problema, sarebbe stato aggiunto un generatore supplementare che avrebbe generato l’incendio. Un’altra voce riporta come causa dell’incendio l’eccessivo surriscaldamento di una batteria in fase di ricarica. Ora starà agli inquirenti accertare le vere ragioni del rogo.

Cosa sarà del campionato di MotoE?

Dopo la paura, è arrivato il momento dei bilanci e delle prime decisioni. La federazione ha cancellato i test di aprile e il campionato, che dovrebbe iniziare a maggio, appare a forte rischio. In ballo c’è sì una competizione iridata, ma a questo punto anche la vita di piloti, tecnici e pubblico, oltre che la credibilità della elettrificazione, che appare come una strada già scritta per il mondo delle auto e a stretto giro anche delle motociclette.

ARTICOLI CORRELATI