Raikkonen torna in Ferrari con contratto biennale, è ufficiale

Iceman, Kimi raikkonen, torna in Ferrari dal 2014. Dopo l'annucio di Felipe Massa su Twitter, arriva l'ufficialità del ritorno del finlandese, che nel 2007 ha portato la Rossa a trionfare nel campionato piloti di F1

Kimi Raikkonen, pilota finlandese di F1 che nel 2007 ha portato la Ferrari al titolo, torna al volante di una monoposto del Cavallino Rampante a partire dalla stagione 2014. Secondo quanto si apprende, Raikkonen ha firmato un contratto biennale e pertanto correrà al fianco dello spagnolo Fernando Alonso, formando una coppia di assoluto valore. Cambiano dunque le strategie in casa Ferrari, dove ora ci saranno due prime guide e non più un solo pilota di vertice, con tutto il rispetto per il simpatico e bravo Felipe Massa, che su Twitter ha ufficializzato il divorzio dal Cavallino Rampante.

Le voci del ritorno di Iceman si erano fatte via via sempre più insistenti dopo il Gran Premio di Monza, anche se quasi certamente le due parti avevano trovato un pre-accordo già in precedenza, forse addirittura dall’estate. Mutano dunque gli equilibri in seno al team, ora che le Rosse saranno pilotate da due ex campioni del mondo desiderosi di tornare a conquistare il titolo. Certo con un Sebastian Vettel ed una Red Bull così non sarà affatto semplice, ma il carisma ed il talento non manca ai due piloti.

Una scelta che appare assolutamente sensata, visto che nonostante Massa non abbia ottenuto nelle ultime stagioni i risultati sperati, sostituirlo con un pilota di fascia medio-bassa non avrebbe garantito alcun risultato. In secondo luogo, nelle ultime settimane il pur bravissimo Alonso (forse il miglior driver del circuit) aveva assunto un ruolo troppo dominante all’interno del team, con uscite a volte anche infelici. Il ritorno di Iceman potrà riequilibrare la situazione, a nostro avviso.

Queste le parole di Stefano Domenicali: «Voglio ringraziare con tutto il cuore Felipe, un vero uomo squadra; con lui c’è un rapporto umano e professionale speciale e farà sempre parte della nostra famiglia. Do il mio bentornato a Kimi nella Scuderia in cui si è laureato campione, l’ho sentito molto felice di tornare e molto determinato».

ARTICOLI CORRELATI
RUOTE IN RETE