Risultati F1 2016, GP Abu Dhabi: Rosberg è campione del mondo

Nico Rosberg conquista il primo titolo nella sua carriera, chiudendo in seconda posizione ad Abu Dhabi. Beffato Hamilton, a cui non basta il gradino più alto del podio nell'ultima corsa della stagione per vincere il mondiale. Ottima prestazione di Vettel, che chiude la gara al terzo posto.

Tutto secondo copione nell’ultimo Gran Premio della stagione di Formula 1: la gara è stata dominata da Lewis Hamilton, ma il titolo di campione del mondo va a Nico Rosberg. Il tedesco ha così coronato il sogno della vita ed eguagliato suo padre Keke, che nel 1982 vinse il mondiale con la Williams. Grandissima rimonta per Sebastian Vettel: il pilota della Ferrari chiude con un meritato podio l’ultimo GP della stagione. Decisivo per la sua gara lo splendido sorpasso su Max Verstappen a quattro giri dalla fine.

LA GARA –  Il tempo è ottimo ad Abu Dhabi e non vi è alcun timore di precipitazioni durante la gara. La prima fila sulla griglia di partenza è occupata dalle Mercedes di Hamilton e Rosberg, con la Red Bull di Ricciardo e la Ferrari di Raikkonen in seconda fila. Terza fila per la Ferrari di di Vettel e la Red Bull di Verstappen.

Al via, Hamilton mantiene la prima posizione, con Rosberg al secondo posto. Alle loro spalle la Ferrari di Raikkonen, che beffa Ricciardo. Testacoda per Verstappen, che finisce in ultima posizione ed è costretto ad inseguire gli avversari. Hamilton è già in fuga, alle sue spalle Rosberg. Il giovane pilota della Red Bull inizia invece la sua rimonta attaccando Grosjean.

Al settimo giro, Verstappen passa Palmer, mentre la scuderia Mercedes richiama Hamilton ai box. Pit stop anche per Raikkonen e Rosberg, che torna in pista alle spalle di Verstappen. Al dodicesimo giro, la sospensione destra della McLaren di Button subisce un guasto, ed il pilota tedesco chiude nel peggiore dei modi l’ultima gara della sua carriera. Tuttavia, il pilota britannico torna ai box tra gli applausi del pubblico.

Nel frattempo, Hamilton ha rifilato due secondi di distacco a Verstappen, che deve ancora effettuare il pit stop. Alle sue spalle Rosberg, seguito da Raikkonen e Ricciardo. Durante il sedicesimo giro si ritira Kvyat a causa di alcuni problemi di motore della sua Toro Rosso. Al ventesimo giro, Ricciardo attacca e passa Raikkonen, ma il pilota australiano va lungo e il finlandese lo ripassa.

Durante il ventunesimo giro, Rosberg riesce a superare Verstappen, lanciandosi così all’inseguimento del compagno di scuderia Hamilton, che mantiene saldamente il primo posto. Al venticinquesimo giro, Ricciardo si reca ai box per il pit stop, tornando in pista alle spalle di Verstappen. Ai box anche Raikkonen, che entra in pista alle spalle di Ricciardo.

Al ventinovesimo giro, Hamilton si reca ai box per il suo secondo pit stop, seguito nel giro successivo da Rosberg, che torna in pista alle spalle del compagno di scuderia. In testa c’è momentaneamente Vettel, che deve ancora fermarsi. Al trentanovesimo giro, il pilota della Ferrari si reca ai box per sostituire le gomme, ormai consumate. Hamilton torna in testa, seguito da Rosberg. Intanto, Verstappen e Ricciardo si avvicinano a Rosberg, mentre Vettel attacca e passa Raikkonen.

Dopo alcuni giri, Vettel riesce a raggiungere Verstappen: il tedesco è intenzionato a salire sul podio. A quattro giri dalla fine, Vettel supera il giovane della Red Bull, lanciandosi all’inseguimento di Rosberg. Vettel cerca il sorpasso e attacca Rosberg, ma il pilota della Mercedes resiste agli affondi del rivale e conclude la gara in seconda posizione, portando a casa il titolo di campione del mondo 2016. Vittoria amara per Hamilton, che vede così sfumare ogni possibilità di aggiudicarsi il mondiale. Vettel chiude la gara in terza posizione. Quarto posto per Verstappen, seguito da Daniel Ricciardo e da Kimi Raikkonen, che chiude in sesta posizione.

Nico Rosberg chiude in prima posizione la classifica del mondiale, totalizzando 385 punti ed aggiudicandosi il titolo di campione del mondo 2016. Al secondo posto Lewis Hamilton con 380 punti, seguito dall’australiano Daniel Ricciardo a quota 256 punti. Vettel conclude la stagione al quarto posto nella classifica piloti, totalizzando 212 punti. Sesto posto per Kimi Raikkonen con 186 punti.

Queste le parole del campione del mondo Rosberg: “Non è stata una normale giornata di lavoro e non è stata certo la gara più godibile dell’anno per me. All’inizio c’era Max Verstappen agguerrito e la battaglia con lui è stata durissima, se non la provi non puoi capire, poi alla fine gli altri che rinvenivano. Non mi sono certo divertito. Ora però sono felice, dedico questo trionfo a mia moglie e mia figlia e ringrazio tutti: è surreale”.

Vettel è soddisfatto del risultato raggiunto: “Innanzitutto, congratulazioni a Rosberg. La gara è stata dura, alla fine mi sono avvicinato tanto, magari avrei potuto superare Hamilton e Rosberg, ma comunque non volevo danneggiarli nel loro duello. Sono rimasto bloccato all’inizio, ero un po’ frustrato, ho sfruttato al meglio gli pneumatici. Meritiamo il podio, siamo stati criticati tantissimo in questa stagione, a volte non erano critiche giustificate, abbiamo concorrenti difficili e duri. Il podio è meritato, ora pensiamo al prossimo anno”.

Infine, le dichiarazioni di Hamilton: “Mi sento alla grande, ringrazio tifosi, famiglia e squadra: è un privilegio farne parte. Ho fatto tutto quello che potevo, qui e in queste ultime quattro gare, stanotte festeggerò lo stesso con la squadra. Ho avuto tanti problemi quest’anno, è per questo che non sono campione”.

Pos No Driver Car Laps Time/Retired Pts
1 44 Lewis Hamilton HAM Mercedes 55 1:38:04.013 25
2 6 Nico Rosberg ROS Mercedes 55 +0.439s 18
3 5 Sebastian Vettel VET Ferrari 55 +0.843s 15
4 33 Max Verstappen VES Red Bull Racing TAG Heuer 55 +1.685s 12
5 3 Daniel Ricciardo RIC Red Bull Racing TAG Heuer 55 +5.315s 10
6 7 Kimi Räikkönen RAI Ferrari 55 +18.816s 8
7 27 Nico Hulkenberg HUL Force India Mercedes 55 +50.114s 6
8 11 Sergio Perez PER Force India Mercedes 55 +58.776s 4
9 19 Felipe Massa MAS Williams Mercedes 55 +59.436s 2
10 14 Fernando Alonso ALO McLaren Honda 55 +59.896s 1
11 8 Romain Grosjean GRO Haas Ferrari 55 +76.777s 0
12 21 Esteban Gutierrez GUT Haas Ferrari 55 +95.113s 0
13 31 Esteban Ocon OCO MRT Mercedes 54 +1 lap 0
14 94 Pascal Wehrlein WEH MRT Mercedes 54 +1 lap 0
15 9 Marcus Ericsson ERI Sauber Ferrari 54 +1 lap 0
16 12 Felipe Nasr NAS Sauber Ferrari 54 +1 lap 0
17 30 Jolyon Palmer PAL Renault 54 +1 lap 0
NC 55 Carlos Sainz SAI Toro Rosso Ferrari 41 DNF 0
NC 26 Daniil Kvyat KVY Toro Rosso Ferrari 14 DNF 0
NC 22 Jenson Button BUT McLaren Honda 12 DNF 0
NC 77 Valtteri Bottas BOT Williams Mercedes 6 DNF 0
NC 20 Kevin Magnussen MAG Renault 5 DNF 0

TAGS:
ARTICOLI CORRELATI
info ADV
RUOTE IN RETE