USATA
NUOVA
INFOMOTORI CONTEST

Nuova Mercedes GLB: spirito offroad, ma con tanta eleganza

La nuova Mercedes GLB ha un design caratterizzato da dimensioni generose associate a linee essenziali e decise. È la priva vettura della casa tedesca con la terza fila di sedili (optional). I motori sono performanti ma senza consumi eccessivi

Mercedes allarga la propria famiglia di SUV col nuovo GLB, veicolo orientato alla guida in fuoristrada, versatile e spazioso, ideale per la famiglia e il tempo libero, da oggi disponibile a richiesta anche in versione sette posti. Prodotto nello stabilimento di Aguascalientes (Messico) e, per il mercato cinese, nella sede produttiva di Pechino, il suo debutto in concessionaria è previsto per la fine dell’anno.

Nuova Mercedes GLB: offroad con stile

La nuova Mercedes GLB ha un design caratterizzato da dimensioni generose associate a linee essenziali e decise Il frontale verticale definisce la sua natura offroad, così come gli sbalzi corti, davanti e dietro. Le porte che arrivano a coprire i sottoporta rendono più confortevole salire a bordo, proteggono il vano porta dalla sporcizia e aumentano la protezione in caso di impatto laterale. I cladding protettivi continui definiscono le proporzioni e sottolineano il carattere offroad al pari della protezione paracolpi anteriore e posteriore. Sull’asse anteriore GLB dispone di montanti telescopici McPherson, mentre al posteriore monta un asse multilink a molle elicoidali con disaccoppiamento acustico e vibrazionale. A richiesta sono disponibili le sospensioni attive, che permettono al conducente di passare, con l’interruttore Dynamic Select, da una taratura più confortevole a un settaggio particolarmente sportivo. Con un passo di 2.829 millimetri, maggiore di dieci centimetri rispetto alla nuova Classe B, GLB offre inediti volumi di abitabilità. Il vano bagagli ha lo spazio di carico di una station wagon, con un volume compreso tra 560 e 1.755 litri (valori riferiti alla versione cinque posti).

A richiesta, la seconda fila di sedili scorre in senso longitudinale, mentre l’inclinazione degli schienali è regolabile già di serie su più posizioni. Si ottengono così fino a 179 litri di capacità in più, che consentono un uso estremamente versatile del bagagliaio. GLB è la prima compatta della Stella disponibile a richiesta con una terza fila di sedili, costituita da due sedili singoli supplementari su cui trovano comodamente posto passeggeri di altezza non superiore a 1,68 metri. L’ampio equipaggiamento per la sicurezza comprende poggiatesta estraibili, cinture di sicurezza con pretensionatore e limitatore della forza di ritenuta, un windowbag che protegge lateralmente anche i passeggeri seduti in terza fila nonché i fissaggi ISOFIX e Top Tether, che permettono di fissare nel vano posteriore fino a quattro seggiolini compatibili. Per il comfort dei passeggeri, la terza fila posteriore dispone di due portabevande, collocati tra i sedili, e di due scomparti portaoggetti con inserto in gomma, ricavati nei rivestimenti laterali del vano di carico ed equipaggiati entrambi con una porta USB. Per ampliare il vano bagagli è possibile abbassare a scomparsa i sedili a filo del pianale.

Nuova Mercedes GLB: uno sguardo agli interni

Salendo a bordo si nota subito il design della strumentazione. Davanti al conducente si trova la plancia con display widescreen, che per i comandi e la visualizzazione si affida al sistema MBUX (Mercedes-Benz User Experience). È nuovo l’elemento tubolare in look alluminio, che delimita inferiormente la plancia portastrumenti e accoglie le tre bocchette centrali. Il suo stile offroad conferisce alla plancia un’immagine di forza e robustezza ma anche di simpatia. Sotto le bocchette si trova il gruppo di comandi del climatizzatore, i cui tasti sembrano ricavati per fresatura da un cilindro di alluminio. Il carattere robusto degli interni prosegue anche nella consolle centrale: grazie all’effetto fresato, gli elementi tubolari infondono ai componenti e agli elementi di comando un aspetto massiccio. Sulle porte il carattere SUV è sottolineato dalla maniglia di sostegno orizzontale, che a partire dalla versione Progressive si inserisce nell’architettura complessiva del rivestimento della porta riproponendo il motivo del solido tubo di alluminio fresato.

Le luci offroad sono disponibili sia i fari a LED High Performance sia i Mmultibeam LED. Questi ultimi consentono di adeguare elettronicamente le luci di marcia alle condizioni del traffico con estrema rapidità e precisione. Tra gli equipaggiamenti a richiesta figurano inoltre i fendinebbia con tecnologia LED, che distribuiscono la luce su una fascia più ampia rispetto ai fari principali, illuminando meglio i bordi della strada. La loro posizione ribassata nel paraurti anteriore concorre a ridurre il pericolo di abbagliamento. Intuitivo sistema di Infotainment MBUX (Mercedes-Benz User Experience): i principali vantaggi di questo sistema sono il potente calcolatore, la brillantezza degli schermi e della grafica, la visualizzazione personalizzabile, il display head-up a colori, la navigazione con Realtà Aumentata, il software con funzione di autoapprendimento e le azioni vocali attivabili con la parola chiave “Hey Mercedes”.

Nuova Mercedes GLB: più spinta con la trazione integrale 4MATIC

GLB è equipaggiato a richiesta con la trazione integrale permanente 4MATIC, con ripartizione variabile della coppia. La trazione integrale dalla taratura sportiva offre al guidatore la possibilità di influire sulla trazione 4MATIC con l’interruttore Dynamic Select. Sono disponibili tre mappature per il comando della trazione: Eco/Comfort, Sport e Offroad. Fanno parte dei componenti del 4MATIC la presa di potenza per la trasmissione alle ruote posteriori, integrata nel cambio a doppia frizione automatizzato, e gli ingranaggi e il differenziale al ponte posteriore con frizione a dischi multipli integrata, ad azionamento elettromeccanico. Un motore elettrico esercita una forza assiale attraverso una ruota dentata a innesti frontali e una rampa a sfere per aprire o chiudere le lamelle del pacco dischi. Il differenziale posteriore compensa la differenza di numero di giri delle ruote posteriori.

Nel display multimediale è possibile richiamare un’animazione della situazione di marcia. La rappresentazione realistica del grado di pendenza, dell’angolo d’inclinazione e delle impostazioni tecniche aiuta a valutare correttamente come manovrare l’auto. L’ausilio alla marcia in discesa – Downhill Speed Regulation (DSR) – mantiene automaticamente una velocità bassa precedentemente selezionata tra i 2 e i 18 km/h circa, che può essere letta nel display sulla plancia e nel display head-up (a richiesta). Con opportuni interventi frenanti il sistema di assistenza aiuta a mantenere il controllo della vettura nelle discese ripide. Nuovo GLB attinge alla squadra di motori a quattro cilindri, benzina e diesel, completamente rinnovata per la nuova edizione delle serie compatte. Rispetto alla generazione precedente, i propulsori si distinguono per la potenza specifica nettamente incrementata, la migliore efficienza e la riduzione delle emissioni.

info ADV

VOLVO XC40
VOLVO XC40

info ADV

VOLVO V60
VOLVO V60

info ADV

VOLVO XC60
VOLVO XC60

mobile ADV

VOLVO XC40
VOLVO XC40

mobile ADV

VOLVO V60
VOLVO V60

mobile ADV

VOLVO XC60
VOLVO XC60
ARTICOLI CORRELATI