#FORUMAutoMotive 2019, a Milano si parla di sicurezza stradale

La sicurezza sarà il focus del nuovo appuntamento con #FORUMAutoMotive, il serbatoio di idee e centrale di dibattiti sui temi della mobilità a motore, in programma il prossimo 29 ottobre a Milano, a partire dalle ore 9, presso l’Enterprise Hotel in Corso Sempione

L’allarme sicurezza stradale tra i ritardi della politica, aggravati dalla crisi di governo e i tempi nuovamente allungati per una revisione del Codice della strada. Sarà questo il focus del nuovo appuntamento con #FORUMAutoMotive, il serbatoio di idee e centrale di dibattiti sui temi della mobilità a motore, in programma il prossimo 29 ottobre a Milano, a partire dalle ore 9, presso l’Enterprise Hotel in Corso Sempione.

A Milano si parla di sicurezza stradale

Il programma si preannuncia ricco di spunti, analisi e dibattiti, animati dal consueto stile provocatorio dell’iniziativa. Dopo i saluti del promotore di #FORUMAutoMotive – Pierluigi Bonora e del Presidente dell’Ordine dei Giornalisti della Regione Lombardia – Alessandro Galimberti – prenderà il via il primo talk show dal titolo “Codice della Strada: i (soliti) ritardi della politica” cui parteciperanno esponenti parlamentari e rappresentanti di Polizia Stradale, ACI, ANIA E ASAPS che faranno il punto sull’allarme sicurezza che si leva con sempre maggiore forza dalle nostre strade e sulla necessità che questo tema entri con urgenza nell’agenda dei lavori del nuovo Governo, visto che nei dibattiti preliminari non se ne è ancora fatto cenno.

“Le cronache degli ultimi mesi”, afferma Pierluigi Bonora, “restituiscono un vero e proprio bollettino di guerra con una crescita continua degli incidenti dovuti in particolare alla distrazione da smartphone, alla guida in stato di ebbrezza o in stato di alterazione da stupefacenti. Il rischio reale è che il recente cambio di Governo favorisca un nuovo allungamento dei tempi di approvazione della riforma del Codice della Strada che sembrava ormai vicino alla meta e che avrebbe dovuto imprimere un giro di vite, con sanzioni ancora più dure per i comportamenti più a rischio. Chiediamo con forza al Governo di proseguire, risentendo le parti in causa, il lavoro già impostato portando rapidamente al traguardo la riforma del Codice”. Tra le nuove misure da prevedere, #FORUMAutoMotive ritiene strategico anche l’inserimento dell’insegnamento dell’educazione stradale sin dai banchi delle scuole dell’infanzia, passando per le elementari, medie e superiori, dove educazione civica ed educazione stradale dovrebbero essere insegnate al pari delle altre materie per produrre maggiore consapevolezza nei futuri automobilisti e generare un adeguato senso di responsabilità. Un momento che farà riflettere i presenti sarà quello che vedrà protagonista Valentina Borgongi, Presidente dell’Associazione Gabriele Borgogni, che racconterà la storia di suo fratello ucciso da un ubriaco alla guida di un’auto. Seguirà un approfondimento sul rapporto tra i giovani e la sicurezza stradale.

Nel talk show conclusivo “L’impegno del settore automotive per contrastare i comportamenti irresponsabili”, rappresentanti del settore delle due, quattro e più ruote, della componentistica e gli stakeholder del settore, aggiorneranno la platea sui notevoli progressi compiuti dall’industria dal punto di vista tecnologico verso una sempre maggiore sicurezza sulle nostre strade, anche grazie al graduale progresso sul lungo cammino che porterà, in futuro, alla guida autonoma. La mattinata si concluderà con la consegna del “Dekra Safety Award”, il premio assegnato ogni anno dall’azienda impegnata in prima linea sul fronte della sicurezza e con l’intervista di Pierluigi Bonora al premiato, il cui nome sarà reso noto il prossimo 7 ottobre.

ARTICOLI CORRELATI