USATA
cerca auto nuove
NUOVA

ACI: al via “This is my street”, la nuova campagna per la sicurezza stradale

ACI lancia una nuova campagna per la sicurezza stradale: This is My Street. Quattro gli obiettivi prefissati: diffondere la conoscenza delle principali norme del Codice della strada, sottolineare l' importanza del fattore umano e pericolosità del traffico cittadino; migliorare il livello di rispetto delle norme e promuovere e il corretto utilizzo dei dispositivi di sicurezza

Sono numeri che fanno riflettere quelli che riguardano gli incidenti stradali nel nostro paese. La pandemia da Covid-19, forse, ha fatto dimenticare questo aspetto, ma non passa giorno che sulle nostre strade non si registrino dei sinistri, spesso mortali, che coinvolgono i più giovani. L’anno scorso ci sono stati oltre 500 morti e più di 62.000 feriti nella fascia d’età che va dai 5 ai 26 anni: numeri allarmanti che hanno spinto ACI ha lanciare una nuova campagna per la sicurezza stradale.

This is My Street: la presunzione degli incidenti parte educando i più giovani

Questa campagna si chiama This is My Street ed è stata realizzata in collaborazione con la FIA (Federazione Internazionale dell’Automobile). L’iniziativa è finalizzata a incrementare la cultura della sicurezza nei più giovani per una mobilità sicura e sostenibile. A livello nazionale e mondiale, infatti, sono proprio i giovani i soggetti che risultano essere più coinvolti negli incidenti stradali e per questo è un bene educarli ad adottare comportamenti più sicuri e consapevoli per la tutela della propria salute e di quella altrui.
This is My Street nasce con la volontà di raggiungere quattro obiettivi: diffondere la conoscenza delle principali norme del Codice della strada tra pedoni, ciclisti, passeggeri di moto, scooter e auto; aumentare la conoscenza dei fattori di rischio degli incidenti stradali: importanza del fattore umano e pericolosità del traffico cittadino; migliorare la consapevolezza del fatto che il rispetto delle norme contribuisce, in modo determinante, a proteggere la propria e le altrui vite/salute e illustrare l’importanza e il corretto utilizzo dei dispositivi di sicurezza.

Un incidente stradale in autostrada

Siamo preoccupati per i giovani e le categorie vulnerabili, bisogna intervenire subito per contribuire ad arginare il grave fenomeno dell’incidentalità stradale. Grazie a questa Campagna ACI-FIA i ragazzi potranno esporre dei cartelli nei quali ricordare che la strada è di tutti in quanto ciascuno di noi si deve muovere nel rispetto delle regole e con grande attenzione verso gli altri. È fondamentale mettere in atto tutte le iniziative utili a prevenire le conseguenze dell’incidentalità che, troppo spesso, coinvolge i giovani con conseguenze anche molto gravi, a partire dal consolidamento dell’esperienza di guida anche attraverso la partecipazione a corsi specifici di perfezionamento da seguire dopo aver ottenuto la Patente di guida“, ha dichiarato il Presidente dell’Automobile Club d’Italia, Angelo Sticchi Damiani.

Articoli più letti
RUOTE IN RETE