USATA
cerca auto nuove
NUOVA

Addio al Salone dell’Auto di Francoforte fondato nel 1952

A contendersi la manifestazione a partire dal 2021 saranno Berlino, Amburgo e Monaco. La decisione verrà presa a marzo prossimo

È una notizia a dir poco sorprendente quella che rimbalza dalle Germania: Il Salone di Francoforte, dopo più di mezzo secolo (la prima edizione risale al 1952), lascia la storica sede di Francoforte. A deciderlo è stato il consiglio di amministrazione del Vda, l’associazione dell’automobile tedesca.

Quale futuro per il Salone dell’Auto

Ovviamente una manifestazione di richiamo internazionale come il Salone dell’Auto fa gola a molti ed è già iniziata la caccia alla nuova location. Negli ultimi anni la fiera di Francoforte (una delle più importanti nel settore auto insieme a Detroit, Ginevra, Parigi e Shanghai) aveva registrato una netta diminuzione dei visitatori, come un calo che sfiorato quali il 40%. A contendersi la manifestazione a partire dal 2021, che per mille ragioni necessita di un rilancio, saranno Berlino, Amburgo e Monaco. A dare l’annuncio è stata la Vda, l’associazione dell’automobile tedesca, che ha ringraziato la città di Francoforte per il “lungo, eccellente e fiducioso partenariato”, ma l’assenza, durante l’edizione 2019, di diversi brand internazionali, ha portato tutti a una riflessione. La decisione su chi ospiterà la prossima edizione verrà presa a marzo.

RUOTE IN RETE