USATA
cerca auto nuove
NUOVA

Salone di Ginevra 2022: dal 17 al 27 febbraio con tante novità inedite

Il format del GIMS 2022 sarà completamente nuovo, caratterizzato da un palcoscenico per relazioni e discussioni e una piattaforma web dove seguire le varie presentazioni dei marchi presenti

Le novità presentate all’IAA Mobility di Monaco sono solamente l’inizio: dal 17 al 27 febbraio del prossimo anno, infatti, ritornerà il tanto atteso Salone di Ginevra, che ultimamente ha anche annunciato di raddoppiare gli sforzi con una kermesse gemella organizzata a partire dall’autunno 2022 nello Stato del Qatar. La volontà è quella di trasformare il GIMS (Geneva International Motor Show) nell’appuntamento globale più influente per l’industria dell’automobile, un obiettivo che richiederà un format completamente nuovo snocciolato proprio in questi giorni alla stampa.

Per venire incontro alle mutate abitudini del pubblico nei confronti dei media, alle differenti decisioni in ambito commerciale e all’offerta dell’intrattenimento, il Salone di Ginevra 2022 per la prima volta aprirà le porte su un inedito palcoscenico dove prenderanno vita discussioni, relazioni e keynote sui temi più importanti della mobilità del futuro, affiancate dai cosiddetti “Accelerator Hubs” che, a conti fatti, rappresentano invece dei colloqui meno formali contraddistinti da scambi di pareri in diretta tra partecipanti ed esperti del settore.

I vari marchi presenti, inoltre, potranno sfruttare un’apposita piattaforma digitale per le presentazioni web delle proprie vetture, attraverso la quale accedere virtualmente a tutti i contenuti offerti dal Salone di Ginevra. Saranno quasi 200 i Paesi che potranno utilizzare questa opportunità, che metterà a disposizione oltre 80 ore di contenuti esclusivi comprendenti highlights e dirette streaming relative alle novità più importanti del momento.

Il palcoscenico e la piattaforma digitale del GIMS saranno molto importanti anche durante le due giornate dedicate alla stampa (17 e 18 febbraio, a seguire quelle aperte al pubblico), dove i giornalisti potranno approfondire nei dettagli tutte le caratteristiche delle nuove auto e delle tecnologie di ultima generazione. Chi, invece, si trovasse proprio a Ginevra per l’evento potrà addirittura testare con mano tutte le novità del settore, scendendo tra i cordoli di un circuito organizzato ad-hoc per il collaudo dei veicoli a ridotte emissioni di CO2.

Salone di Ginevra 2021

Articoli più letti
RUOTE IN RETE